Example404

Example404

SCARICA CITES

Posted on Author JoJogul Posted in Antivirus


    Cosa significa CITES. La Convenzione di Washington sul Commercio internazionale delle specie di fauna e flora minacciate di estinzione, più comunemente. spedita entro dieci giorni dall'evento al Servizio di Certificazione CITES sul nostro territorio. SCARICA IL MODULO: DICHIARAZIONE DELLE NASCITE – ALL. Si raccomanda di contattare gli uffici preposti alla Certificazione CITES o i Nuclei Di seguito è possibile scaricare i modelli riportati nel suddetto documento in. OGGETTO: Denuncia di nascita in cattività (art. 8-bis della Legge /92) di esemplari di specie animali incluse nell' Allegato B del Reg. (CE) /97 (da.

    Nome: cites
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file: 35.28 MB

    COME vedi modello allegato. Questa dichiarazione va obbligatoriamente fatta ogni volta che ci sono nascite nel nostro allevamento. NOTE La dichiarazione deve essere sempre effettuata anche se il dichiarante decide di tenere per sè, per proprio diletto, i soggetti e anche se li cede a titolo gratuito.

    Il Servizio Certificazione CITES, una volta ricevuto quanto sopra, invia al dichiarante una lettera debitamente protocollata con la quale prende atto di quanto dichiarato. COME Il modulo deve essere compilato in caso di cessione, anche gratuita. Va compilato in duplice copia, di cui una da consegnarsi al ricevente e una conservata. Si applica a tutte le specie in allegato B ad esclusione d i:.

    La custodia e pulizia di pelli, vengono considerate lavorazioni per conto terzi e pertanto le imprese che esercitano tale attività non sono obbligate alla tenuta dei registri;. Qualsiasi forma di alienazione a titolo oneroso, ivi comprese la locazione, la permuta o lo scambio di esemplari, deve essere sottoposta a registrazione. Sono pertanto tenuti alla compilazione del registro tutti gli allevatori o detentori di animali e piante che abbiano finalità commerciali o che vendono, scambiano, permutano o affittano esemplari;.

    Qualora un soggetto disponga di diverse strutture di detenzione degli animali, deve essere comunque predisposto un registro presso ogni struttura, onde consentire eventuali accertamenti in loco. L del 2 agosto e nr.

    L del 18 dicembre Coloro, quindi, che detengono caviale a fini commerciali, sono tenuti alla compilazione del registro, fatta eccezione, ovviamente, per quelli che esercitano il commercio al dettaglio o la lavorazione per conto terzi;. Le parti di piante essiccate, al contrario di quelle triturate, non possono, pertanto, essere ritenute prodotti derivati e sono sottoposte ad obbligo di registrazione.

    Il registro non ha scadenza e va utilizzato fino al suo completamento;.

    Si deve numerare alternativamente il carico e lo scarico; in tal caso, le caselle delle righe di carico o di scarico adiacenti a quelle compilate, non possono essere utilizzate e devono essere barrate. Quando si compila la colonna 9 dello scarico, va indicato il numero progressivo di riferimento del carico ed il relativo numero ed anno del registro es. Lo scarico è relativo agli esemplari venduti, ceduti o morti, dalla data di prima compilazione del registro;.

    CITES - Commercio internazionale di animali e piante in pericolo

    Entro il 31 gennaio devono essere registrati gli esemplari e le parti di esemplari detenuti alla data di consegna del registro. I registri già distribuiti a soggetti non più tenuti, ai sensi del Decreto 8 gennaio , alla compilazione degli stessi, dovranno essere restituiti entro il 31 gennaio agli Uffici del Servizio Certificazione CITES, i quali provvederanno alla redazione di apposito verbale.

    Il registro, una volta fotocopiato, viene riconsegnato al titolare.

    I registri compilati vanno conservati per 10 anni. Leggi e scarica il Regolamento UE in formato pdf. Istituzione del registro di detenzione delle specie animali e vegetali. Gazzetta Ufficiale n.

    MODULISTICA C.I.T.E.S.

    Il Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio, di concerto con il Ministero delle politiche agricole e forestali, predispone il registro di cui al comma 1, secondo i modelli riportati negli allegati al decreto del 3 maggio Gli elenchi ufficiali delle specie protette dalla convenzione formalmente chiamate specimen sono periodicamente aggiornati.

    La convenzione distingue tre categorie di specie:.

    La convenzione, in generale, non esclude che gli stati membri possano mettere in atto misure di controllo e divieti ancora più restrittivi di quelli stipulati dalla convenzione stessa. In Italia, la convenzione è in vigore dal Con legge n. La "Commissione Scientifica per l'attuazione della CITES" è istituita presso il Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, è presieduta dal ministro o da un suo delegato ed è composta da diciotto membri nominati con decreto ministeriale [1].

    Viaggi Natura-Souvenir pericolosi/5 – Alla dogana

    Inizialmente faceva parte del Corpo forestale dello Stato ed era dotato di un centro di coordinamento a Roma e 40 uffici periferici. Il centro di coordinamento controllava l'attività degli uffici locali eventualmente emanando direttive e mantieneva i rapporti con enti e organismi internazionali. I primi si occupavano di rilascio certificati, accertamento infrazioni e controllo territoriale; i secondi, operativi presso le dogane , eseguivano verifiche merceologiche, controlli documentali e verifica delle movimentazioni commerciali.

    L'attività sul territorio è affidata a 52 Nuclei Cites più 3 distaccamenti , [2] mentre al Corpo della Guardia di Finanza è delegato il controllo doganale sugli esemplari di flora e fauna sottoposti a tutela dalla Convenzione di Washington e dalla normativa attuativa nazionale e comunitaria. Altri progetti. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Altri progetti Wikimedia Commons.


    Nuovi articoli: