Example404

Example404

DIARREA INIZIO GRAVIDANZA SCARICARE


    Chi ne soffre probabilmente si chiederà: "Ma perché tutte hanno la stitichezza col pancione e invece io mi ritrovo a dover scappare così spesso in bag. In questo articolo avevamo parlato delle cause e delle terapia per la diarrea "​comune". Oggi invece analizzeremo un tipo particolare di diarrea. La diarrea in gravidanza rappresenta uno dei tanti disturbi gastrointestinali che possono manifestarsi durante la gestazione. example404.info​imgs. a inizio gravidanza un mese completo di dissenteria, tanto che il e mi si alternano giorni di dissenteria, una scarica al giorno solitamente.

    Nome: diarrea inizio gravidanza
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file: 43.37 MB

    Oggi invece analizzeremo un tipo particolare di diarrea, quella tipica durante la gravidanza. La diarrea non è certo una condizione rara per il nostro organismo. Tuttavia, quando la diarrea riguarda un periodo di gravidanza, spesso la futura madre incappa in preoccupazioni e timori più o meno fondati.

    Ma da cosa è provocata la diarrea in gravidanza? E cosa bisogna fare?

    Feci Verdi

    Il meconio, infatti, potrebbe indicare la sofferenza fetale in atto. Di conseguenza, potresti avvertire un frequente stimolo ad andare al bagno.

    È pertanto controindicato il ricorso a questo prodotto in gravidanza! Ricordati di non fidarti di tutto quello che leggi online, anche quando si tratta di rimedi naturali, solo perché sono naturali! Oggi con Internet è facile trovare siti che danno informazioni poco credibili e prive di fondamenta scientifiche.

    Alcune donne accusano questo dolore per un paio di settimane, senza che accada nulla, mentre altre li avvertono quando il travaglio ormai si è avviato. Primi sintomi fine gravidanza: nausea, diarrea, dolori mestruali, appetito, sudore a fine gravidanza La futura mamma potrebbe avvertire un aumento di sudorazione, con vampate improvvise. Ma quanto durerà questa fase?

    Hai letto questo?FILE DICOM SCARICA

    Per il primo figlio, in genere trascorrono circa 12 ore prima che si inneschi il travaglio attivo. A quel punto, le contrazioni diventeranno decisamente dolorose e di maggiore durata secondi. La futura mamma avrà la netta sensazione che qualcosa è cambiato: è un vero e proprio voltare pagina.

    A quel punto si ha la fuoriuscita di liquido, caldo ed abbondante, almeno la quantità di un bicchiere, con un odore piuttosto caratteristico, acre. Altre sensazioni?

    Influenza intestinale 2020 sintomi: quali sono e quanto durano?

    A fine gravidanza possono venire immediatamente dei brividi per la perdita di calore. Da evitare, per lo stesso motivo, il riso.

    Via libera, invece, a frutta e verdura cotte di ogni genere, in particolare a mele e prugne cotte, ma anche a prugne e fichi secchi. Yogurt e bevande che contengono fermenti lattici vivi, di solito considerati astringenti, sono utili in questo caso perché aiutano a riequilibrare la flora intestinale, ne migliorano la funzionalità e costrastano la proliferazione di batteri aggressivi.

    In particolare, le camminate a passo sostenuto tonificano la muscolatura addominale e favoriscono la peristalsi intestinale.

    Diarrea in gravidanza: cause e pericoli

    Frazionare i pasti in tanti piccoli spuntini nell'arco della giornata Evitare di sdraiarsi subito dopo aver mangiato non giova in modo specifico contro la stipsi, ma favorisce la digestione e attenua il senso di pesantezza e gonfiore. È importante poi mangiare con calma, masticando lentamente e a lungo ogni boccone per triturare bene il cibo e renderlo più facilmente digeribile.

    Farmaci e fitoterapia in gravidanza: no al fai-da-te Nei casi di stipsi più ostinata, quando questi accorgimenti falliscono, è consentito l'uso di lassativi, a patto di evitare quelli che stimolano la peristalsi irritando la mucosa intestinale e preferire quelli osmotici, che aumentano il contenuto d'acqua delle feci, come il lattulosio. In ogni caso, trattandosi di farmaci, in gravidanza i lassativi vanno assunti solo su prescrizione medica, anche quando si tratta di prodotti da banco.

    Durante l'attesa il fai-da-te è bandito sempre, anche nel campo della fitoterapia. Raramente le tisane lassative in vendita nelle erboristerie contengono principi attivi in concentrazione pericolosa, ma per sicurezza è meglio evitarle o rivolgersi per un parere al proprio medico curante.

    Ammessi, invece, gli integratori alimentari di crusca o di fermenti lattici.


    Nuovi articoli: