Example404

Example404

EPISODI DRAGON BALL Z ITALIANO SCARICARE

Posted on Author Taunos Posted in Software


    Contents
  1. Dragon Ball Z Budokai X
  2. Dove guardare e scaricare Dragon Ball
  3. Dragon Ball Z ITA
  4. Dove guardare Dragon Ball

Dragon ball Z Download ITA immagineprincipale_zpsc7dd54a2. Titolo Originale: Doragon Bōru Zetto Autore: Akira Toriyama Data di Uscita: 7. AnimeWorld - Dragon Ball Z (ITA) Streaming e Download: La serie Dragon Ball Z è composta da episodi. L'intera storia si suddivide convenzionalmente in. Titolo Originale: Dragon Ball Autore: Akira Toriyama Genere: Arti Marziali, Azione , Combattimento, Demenziale, Superpoteri Episodi: Durata Episodi: Titolo: Dragon Ball Z Anno: Episodi: Dragon Ball Z Streaming ITA disponibile anche su Dreamsub · Dragon Ball ITA · Dragon Ball Z ITA · Dragon Ball.

Nome: episodi dragon ball z italiano
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza:Solo per uso personale
Dimensione del file: 14.81 Megabytes

My Hero Academia — Heroes: Rising si mostra con il full trailer ufficiale. Japan Sinks dopo le Olimpiadi di Tokyo un terremoto colpirà Netflix. Pocket Monsters: svelati altri due personaggi della nuova serie animata. The Seven Deadly Sins 4: è già polemica su animazioni e censure. The Seven Deadly Sins 4: online alcune immagini tratte dal primo episodio della nuova stagione.

Food Wars 4: online il trailer della quarta stagione di Shokugeki no Soma.

Dragon Ball Kai. Per superarli! Queste sono due autentiche chicche: negli anni 90 venne fatta una innovativa console che non ebbe successo e venne dimenticata : questa console alternava animazioni a momenti di gioco, e questo è il film esclusivo che venne dedicato a Dragon ball, ossia l'OAV Dragon Ball Z Gaiden: Piano per lo sterminio dei saiyan : esso è diviso in due parti, e si colloca nei giorni prima del Cell game e vede come malvagio uno tsufuru parente di Baby; successivamente, nel novembre , con l'uscita del gioco per PS3 Dragon ball Raging Blast 2, è stato fatto un remake di questo speciale, cno la stessa storia, ma una grafica migliorata, ed il titolo è stato modificato in Dragon ball gaiden: Piano per lo sterminio dei Super Saiyan.

Per volere di Chichi, Goku si vede costretto a ritornare al suo lavoro da contadino. Mentre Vegeta si allena duramente nell'intenzione di diventare anch'egli un Super Saiyan God, Bulma cerca di assicurarsi l'amicizia di Whis facendogli mangiare diverse prelibatezze terrestri. Vegeta li incontra e scopre con stupore che Whis è il maestro di Lord Beerus.

Sono trascorsi circa sei mesi sulla Terra da quando Vegeta è partito con Whis per allenarsi.

Dragon Ball Z Budokai X

Nel frattempo è nata la piccola Pan , la figlia di Gohan e Videl, e Chichi cerca in tutti i modi di proteggere la nipotina dai comportamenti irresponsabili dei familiari, tra cui Mr.

Satan, che la vuole in futuro un'esperta d'arti marziali, nonché come suo successore. Goku viene a scoprire da Bulma che Vegeta è assente dalla Terra da sei mesi per via degli allenamenti sul pianeta di Beerus e che Whis non tornerà prima di altri due mesi.

Dopo tale periodo i due si incontrano e il Saiyan riesce a convincere Whis ad allenarlo assieme a Vegeta, partendo con esso alla volta dello spazio.

Arrivato sul pianeta di Lord Beerus, Goku, assieme a Vegeta presente li già da mezzo anno [N 1] vengono messi alla prova da Whis. Dopo aver fatto fare loro delle faccende domestiche e averli costretti a correre attorno al pianeta tenendo dei pesi alle braccia, Whis sfida i due Saiyan in un combattimento, ma entrambi non riescono nemmeno a toccarlo. Mentre proseguono gli allenamenti di Goku e Vegeta, nell'universo incombe una nuova minaccia: Sorbet , capo delle armate di Freezer dopo la sua morte, è deciso a resuscitare quest'ultimo in modo tale da conquistare l'intero universo.

Non potendo contare sulle sfere del drago dei namecciani, Sorbet si dirige con la sua nave spaziale e il suo esercito al seguito verso la Terra, alla ricerca delle sfere terrestri.

Dopo averle trovate, con l'aiuto della banda di Pilaf, il drago Shenron viene evocato e Sorbet gli chiede di resuscitare Freezer.

Quattro mesi dopo la resurrezione di Freezer, lasso di tempo nel quale quest'ultimo si è allenato per migliorare le proprie doti in combattimento, il poliziotto galattico Jaco arriva sulla Terra per avvisare Bulma e gli altri Guerrieri Z che il tiranno spaziale è tornato in vita e che nel giro di un'ora atterrerà a bordo della sua navicella spaziale con un esercito di mille uomini al seguito, pronto a vendicarsi dei Saiyan che lo hanno sconfitto in passato.

Gohan, Piccolo, Crilin , Tenshihan e il Maestro Muten arrivano sul luogo dell'atterraggio della navicella di Freezer, il quale dà ordine al suo esercito di attaccare i Guerrieri Z. Crilin comincia a combattere appieno dopo aver superato la paura instillata in lui da Freezer, il quale lo aveva ucciso su Namecc. I cinque guerrieri prendono rapidamente il controllo della battaglia finché Tagoma , soldato di Freezer diventato molto più forte e malvagio stando a contatto con il tiranno durante i suoi allenamenti, non colpisce a morte sia il compagno Shisami alle spalle che Gohan mentre questi sono impegnati nel loro scontro; il Saiyan, tuttavia, riesce a salvarsi grazie all'intervento di Piccolo e con l'ingestione di un fagiolo magico.

Tagoma, preso dall'euforia del momento, sprigiona la propria aura che viene subito percepita da Goten e Trunks, i quali si dirigono rapidamente verso il campo di battaglia. Mentre Tagoma è ancora a terra, in scena compare anche Ginew che, trovandosi ancora nel corpo di una rana dagli avvenimenti di Namecc, si scambia con Tagoma scrivendo la formula della tecnica Body Change sul terreno, che Tagoma ingenuamente pronuncia attivandola.

Felice di poter tornare in un corpo da combattente ai servigi di Freezer, Ginew atterra i cinque Guerrieri Z, costringendo Gohan a ricorrere al potere di Super Saiyan e a sconfiggerlo con due colpi.

Freezer, rivedendo in Gohan lo stesso sguardo di Goku quando fu indulgente con lui su Namecc, comincia a colpire il Saiyan con dei raggi d'energia, ferendolo in più parti del corpo fino ad abbatterlo.

Intenzionato a ucciderlo, spara infine un potente raggio laser contro Gohan ma Piccolo si mette in mezzo alla traiettoria facendosi colpire e cadendo esanime al suolo. Alla morte di Piccolo, Gohan scatena tutta la sua rabbia. Goku e Vegeta scoprono che Ginew si è impossessato del corpo di Tagoma e Vegeta lo uccide polverizzandolo con un colpo energetico.

Freezer scende in campo mostrando fin da subito la sua forma finale, creando un'enorme sfera d'energia attorno a sé che spazza via il suo stesso esercito, ad eccezione di Sorbet. Goku, riparatosi con gli altri da tale energia, si fa quindi avanti pronto a battersi. Goku e Freezer cominciano a combattere sprigionando le loro potenti aure che si scontrano tra loro provocando forti scosse nel terreno. Vegeta, impaziente di combattere, si intromette nella lotta andando a scontrarsi con Goku, intimandolo di far presto e lasciargli il posto, ma Freezer gli risponde dicendo che la sua vendetta prevede l'uccisione di Goku e che lui non deve immischiarsi.

La battaglia tra i due nemici comincia senza esclusione di colpi, mentre sulla Terra arrivano anche Beerus e Whis, intenti ad assistere allo scontro tra i due guerrieri assieme a Bulma e gli altri.

Freezer sta avendo la meglio su Goku che, nonostante subisca molti attacchi, intuisce il punto debole dell'alieno: Freezer infatti respira a fatica, segno che non è in grado di mantenere a lungo la sua nuova forma, la quale richiede un forte dispendio di energia. Goku ne approfitta quindi per ribaltare le sorti dello scontro e avere la meglio sul rivale atterrandolo con un poderoso pugno.

Freezer rivela che questo era il suo piano di riserva e si appresta a uccidere il rivale, ma viene fermato da un attacco di Vegeta. Vegeta mette in salvo Goku deviando un raggio di Freezer che va ad uccidere Sorbet. Tuttavia, non dandosi per vinto, Freezer sferra un improvviso e potente attacco verso il cuore della Terra facendo esplodere il pianeta in pochi secondi e uccidendo tutti i suoi abitanti. Prontamente Whis crea uno scudo salvando coloro che erano presenti sul campo di battaglia, ad eccezione di Vegeta che rimane coinvolto nell'esplosione.

Whis utilizza quindi il suo potere di riavvolgere il tempo di tre minuti, ripristinando la Terra e permettendo a Goku di sconfiggere Freezer prima che egli sferri nuovamente l'attacco verso il pianeta. Mentre tutti festeggiano per la vittoria, Piccolo viene riportato in vita dalle sfere del drago di Namecc. Gohan si scusa con lui dato che è morto a causa della sua incapacità di far fronte al pericolo chiedendo al suo maestro di riprenderlo come allievo. Beerus accetta e Goku e Vegeta si fanno avanti per partecipare al torneo.

Vegeta e Goku, quest'ultimo impaziente di confrontarsi con Monaka , il terzo guerriero del team di Beerus, definito da questi l'avversario più forte con cui abbia mai combattuto, partono dunque alla ricerca degli altri due membri della squadra.

Goku e Vegeta vanno alla ricerca degli utimi due combattenti per la loro squadra: riescono infine a reclutare Majin Bu , promettendogli che in caso di vittoria potrà esprimere con le super sfere del drago un desiderio per il suo amico Mr. Satan, e Piccolo, il quale prende il posto di un impegnato Gohan. I due Saiyan decidono inoltre di andare ad allenarsi insieme all'interno della Stanza dello Spirito e del Tempo nei tre giorni rimanenti al torneo.

Jaco rivela a Bulma che vista la sua sconfinatezza è impossibilie raggiungere il centro dell'universo, ma suggerisce di trovare una soluzione recandosi da Zunoo , un essere onnisciente e in grado di rivelare la posizione delle sfere. Arrivati sul posto scoprono che la lista di attesa è lunga anni; ma Jaco, salvando uno dei servitori di Zunoo da un criminale ricercato dal corpo di polizia galattica, ottiene immediata udienza.

Terminato il loro allenamento, Goku e Vegeta partono assieme a Beerus, Whis e i loro amici usando il cubo trasportatore per raggiungere il pianeta in cui si svolgerà il torneo tra i due universi.

Giunti sul pianeta, i combattenti dei team di Beerus e di Champa sostengono un test scritto preliminare. Goku e Botamo cominciano a combattere, ma quest'ultimo si rivela capace di deviare gli attacchi del Saiyan in un'altra dimensione resistendo a tutti i suoi colpi; Goku riesce comunque a sconfiggerlo facendolo cadere fuori dal ring.

Goku gli chiede di sfoderare tutta la sua forza mentre lui si trasforma in Super Saiyan: giunto tuttavia a un passo dalla vittoria, Goku sembra avere uno svenimento e viene lanciato fuori dal ring. È il turno di Piccolo, che decide di puntare tutto sul suo Makankosappo , ma si ritrova anche lui a svenire per poi essere colpito da Frost.

Jaco allora chiede all'arbitro di fare ricorso e di esaminare Frost visto il presunto utilizzo di un'arma da parte di quest'ultimo, ovvero un ago stordente presente nel braccio destro dell'alieno.

L'arbitro qualifica quindi Frost dando la vittoria a Piccolo; l'ira di Champa è immensa e Vados gli spiega che in realtà Frost crea delle guerre per poi risolverle e passare come l'eroe di turno, acquistando successivamente i pianeti colpiti dalle guerre a costi molto bassi.

Trasformato in Super Saiyan, Vegeta sconfigge Frost con un solo pugno, scaraventandolo contro la cupola e rompendola.

Prima che inizi il secondo scontro per Vegeta, Beerus trova il segno della puntura di Frost sulla mano di Goku riuscendo a farlo rientrare in gara. Magetta il robot, nuovo avversario di Vegeta, si dimostra forte e resistente ma carente in velocità. Vegeta tenta di colpire l'avversario con il Cannone Galick ma Magetta contrattacca scaraventandolo fuori dal ring. Il Saiyan atterra con un piede fuori, ma improvvisamente interviene l'arbitro di gara che fa notare che il piede si trova sopra un frammento del ring e che quindi il combattente è ancora in gioco.

Vegeta allora libera tutta la sua aura mandando in frantumi la barriera attorno al ring eretta da Champa e Vados per poi sfoggiare il Lampo Finale con il quale colpisce Magetta, infine lo attacca con un pugno scaraventadolo fuori dal ring dopo avergli fatto abbassare la guardia.

Dopo che Vados e Whis aggiustano e ampliano il ring, Champa e Beerus eliminano la regola della sconfitta se si esce dal terreno di scontro. Vegeta si trasforma in Super Saiyan e ordina al ragazzo di fare altrettanto: questi tuttavia rivela di non esserne in grado e gli chiede di insegnarglielo.

Vegeta si infuria e minaccia di distruggere il suo pianeta e la sua famiglia, ma proprio tali parole risvegliano il Super Saiyan che c'è in Cabba. Vegeta, quindi, si trasforma in Super Saiyan blu e lo sconfigge con un solo pugno, spronandolo poi a diventare più forte e a non dimenticarsi mai dell'orgoglio dei Saiyan.

È il turno dello scontro tra Vegeta e Hit. Il Saiyan prova a colpire l'avversario, ma Hit sembra essere in grado di prevedere tutte le sue mosse e a schivarle, per poi contrattaccare con attacchi semplici ed efficaci e infine sconfiggerlo con un potente pugno. Whis inoltre rivela finalmente che Monaka è un concorrente molto debole, portato solo per motivare Goku e Vegeta, il che preoccupa ancora di più Beerus e anche Piccolo. Goku scende in campo e dopo qualche scambio di colpi, riesce a colpire l'assassino, rivelando di aver trovato il punto debole ai salti temporali, ovvero i movimenti che Hit compie ogni volta che li esegue.

Grazie ad alcuni calcoli, Goku è in grado di attaccare l'avversario, il quale decide di iniziare a fare sul serio. Goku sembra avere la meglio su Hit, di cui anticipa tutte le mosse, ma ad un certo punto il combattente inizia ad aumentare l'aura, lasciando tuttavia la potenza invariata e rendendo perplessi gli spettatori e anche Goku. Dopo aver ripreso il combattimento, Hit dimostra di aver appena aumentato la durata dei suoi salti temporali.

Dopo una serie di attacchi a favore di Hit, Goku sfoggia una nuova variante del Kaioken unita alla trasformazione del Super Saiyan blu, riuscendo di nuovo a superare Hit in velocità e annullando l'efficacia dei suoi salti temporali. Lo scontro tra Goku e Hit procede senza esclusione di colpi, con Beerus e Champa che tornano a battibeccarsi.

Goku allora, stanco di essere una pedina nelle mani delle due divinità, decide di interrompere ogni litigio scendendo dal ring e auto-eliminandosi dal torneo. Beerus va su tutte le furie, anche perché il prossimo a fronteggiare Hit sarà il debole Monaka, che scende in campo e sferra un pugno contro l'avversario, il quale finge di venir colpito e si lascia cadere fuori dal ring, pareggiando i favori con Goku. Tornati sul mondo di Beerus, Goku supplica il Dio di poter combattere contro Monaka, ma questi rifiuta promettendogli comunque un'altra occasione per confrontarsi con lui; dopo che il Saiyan e i suoi compagni se ne vanno, si scopre che Monaka è in realtà un semplice fattorino spaziale, che viene generosamente ricompensato da Beerus per il favore ma che gli annuncia che avrà ancora bisogno di lui per motivare Goku nell'imminente torneo inter-universale.

Bulma invita tutti a casa sua per festeggiare la vittoria nel torneo di arti marziali. Beerus e Whis evitano appositamente di invitare Monaka in modo che Goku non scopra che questi in realtà è molto debole, ma Monaka si presenta comunque a causa del suo lavoro di fattorino.

Beerus, su consiglio di Trunks, si traveste da Monaka con un costume che Mr. Satan aveva fatto fare, e affronta Goku, nonostante a causa del costume non riesce a combattere al meglio. Alla fine Whis interrompe lo scontro su ordine di Beerus ovvero Pual che trasformandosi in lui ne assume le sembianze , ma Goku comunque si convince che Monaka è un guerriero formidabile.

Da qualche tempo Goku non riesce a controllare bene il suo ki, tanto che cose come volare o teletrasportarsi gli sono impossibili senza combinare disastri; su consiglio di Chichi si reca quindi da Re Kaio, che gli rivela che l'uso che ha fatto del Kaioken contro Hit potrebbe portarlo a doversi ritirare dai combattimenti e gli consiglia di prendersi un periodo di riposo badando alla nipotina Pan.

La piccolina viene senza volerlo rapita da Pilaf e i suoi, che volevano entrare in casa di Gohan, ma risvegliando i suoi poteri torna a casa da sola sana e salva. Goten e Trunks finiscono inavvertitamente nel furgone di Monaka, giunto da Bulma per una consegna, e si ritrovano sul pianeta Pot-au-feu, dove difendono l'autoctono Potage dall'attacco di Gryll e i suoi uomini, dei criminali intergalattici intenzionati a rubare la preziosa acqua sovrumana nascosta nel pianeta e capace di aumentare enormemente il potere di chi la beve.

Gryll, rapendo Monaka, riesce a bere l'acqua ma in soccorso dei due piccoli giungono Jaco e Vegeta, inviati da Bulma per riportarli a casa. Potage spiega che l'acqua miracolosa si impossessa dei poteri e della personalità di coloro coi quali entra in contatto e che le sue vittime svaniscono nel nulla dopo circa cinque minuti; Goten e Trunks, quindi, ricorrendo alla fusione, tentano di sconfiggere la copia di Vegeta, ma senza riuscirci.

Goku, ristabilitosi completamente, giunge sul posto e viene informato della situazione, preparandosi a uno scontro mortale con il suo rivale di sempre. Goku e la copia di Vegeta cominciano a combattere, mentre Potage suggerisce al vero Vegeta di tenersi stretto il sigillo del contenitore dell'acqua miracolosa in modo da ritardare la sua scomparsa.

L'anziano alieno si ricorda che per battere gli esseri creati dalla sostanza bisogna distruggere il nucleo del corpo principale: Trunks, Goten, Jaco e Potage si mettono quindi alla ricerca della melma, che era stata scaraventata lontano dal Vegeta clone poco dopo essere stato creato.

Goku e il clone decidono a questo punto di farla finita con un ultimo assalto: il loro colpo provoca una luce intensa che abbaglia i presenti e la melma tenta di approfittarne per assorbire Trunks; Vegeta, vedendo il figlio in pericolo si lancia a salvarlo, perdendo il sigillo e iniziando a scomparire.

Nel trambusto che ne segue Monaka, il quale era svenuto in precedenza per la paura, si risveglia e calpesta involontariamente il nucleo della creatura nemica: questo indebolisce la copia di Vegeta e Goku ne approfitta per annientarla con una Kamehameha. Intanto, in una città devastata, Trunks del futuro si nasconde da un nuovo nemico. Il futuro di Trunks è colpito dalla minaccia di un nuovo nemico, Black; dopo essere fuggito da quest'ultimo, il ragazzo si rifugia nel laboratorio della madre, che gli consegna il liquido necessario per tornare nel passato e chiedere aiuto a Goku per sconfiggerlo.

L'essere, dopo aver quasi fatto fuori Mai, si rivela a Trunks con delle sembianze identiche a quelle di Goku, mostrando anche un orecchino Potara sull'orecchio sinistro. Mentre nel presente Trunks e la banda di Pilaf frequentano la stessa scuola privata, dove tra il piccolo Saiyan e Mai iniziano ad apparire i primi evidenti segni di affetto, nel futuro Black e Trunks cominciano a combattere: il primo ha facilmente la meglio; il giovane, tuttavia, riesce a fuggire e ad azionare la macchina del tempo, giungendo alla Capsule Corporation in pessime condizioni.

Bulma viene informata e avverte immediatamente Vegeta, che si trova con Goku sul pianeta di Beerus: i tre e Whis giungono sulla Terra con il teletrasporto di Goku, che successivamente si reca da Karin per prendere dei senzu. Grazie ad uno di essi Trunks si risveglia e, confondendolo per Black, attacca Goku. Bulma riesce a calmare Trunks, che spiega di aver scambiato Goku per il nemico che minaccia il suo tempo.

Dopo una ramanzina di Whis sui viaggi nel tempo, Bulma si mette a frugare nella macchina e trova gli appunti di sè stessa che spiegano come riparare il veicolo. Trunks del futuro racconta a Vegeta di aver ricevuto istruzioni da Kaioshin per eliminare preventivamente Babidi e Darbula, impedendo il risveglio di Majin Bu, e descrive Black come un uomo uguale a Goku apparso portando un messaggio: distruggere l'umanità per la giustizia.

Goku chiede a Trunks di confrontarsi con lui per constatare la potenza di Black: il giovane si trasforma in Super Saiyan 2, ma Goku lo batte con due soli colpi col Super Saiyan 3; Trunks tuttavia rivela che la potenza di Goku è comunque inferiore a quella del nemico. Successivamente fanno la loro comparsa anche Crilin, Piccolo e Black Goku, il quale è riuscito a tornare indietro nel tempo grazie al suo anello spazio-temporale. Black è appena arrivato nel passato e sembra riconoscere Goku, Vegeta e Beerus.

Goku affronta l'avversario, ma ad ogni colpo subito Black diventa sempre più potente, inoltre ogni volta che l'anello entra in contatto con Goku, il varco dimensionale si allarga ed emana sempre più energia, riportando infine Black nel futuro, ma non prima che egli distrugga la macchina del tempo di Trunks. Nel futuro Mai mostra ancora dei segni di vita, mentre Black, appena arrivato, cade al suolo privo di forze, ma afferma di aver appreso lo stile di combattimento di Goku.

Bulma e suo padre si mettono subito al lavoro per riparare la macchina del tempo, mentre Vegeta va ad allenarsi nella stanza a gravità aumentata. Trunks del futuro intanto incontra la piccola Mai e le racconta di quanto diventerà importante per lui nel futuro, dove Black ha quasi spazzato via l'umanità da lui ritenuta dannosa per la bellezza dell'universo, Black ha piegato gli eserciti di tutte le popolazioni della Terra ma i pochi soldati che ancora cercano di combatterlo hanno formato un gruppo, la resistenza, capeggiato da Mai.

Beerus e Whis affermano che il ki di Black aveva un che di familiare. Gohan lo invita a casa sua e gli presenta anche Mr. Satan, Videl e la piccola Pan; non appena li saluta per tornare alla Capsule Corp. Qui incontrano Zamasu e Gowasu , rispettivamente discepolo e maestro. Gowasu è colui che custodisce gli anelli del tempo, simili a quello che indossava Black per viaggiare nel tempo, mentre Zamasu che si allena per diventare Kaioshin, mostra una natura avversa agli esseri umani, secondo lui irrispettosi della vita.

Goku e Zamasu combattono per mettersi alla prova, e durante il duello sia Goku che Whis e Beerus percepiscono un'aura molto simile o addirittura uguale a quella di Black. Zamasu, sebbene sia uno dei più forti Kaioshin, viene battuto dal Saiyan nello stato di Super Saiyan 2. Whis e Beerus concludono che Zamasu e Black sono due persone distinte, mentre Trunks, scoprendo la nuova forza di Goku e di suo padre, si rassegna a lasciar fare a loro: Vegeta, tuttavia, lo sprona a superarsi e a diventare più forte allenandosi con lui.

Gowasu fa vedere gli anelli del tempo a Zamasu, uno grigio-argento e quattro verdi; gli anelli verdi permettono di viaggiare in un futuro alternativo che si viene a creare quando qualcuno viaggia indietro nel tempo cambiando gli eventi. Poi allievi e maestro usando gli anelli del tempo per vedere l'evoluzione dei Babarian del pianeta Babari , restando comunque un popolo primitivo. Zamasu si convince sempre più del fatto che finché ci sarà vita come quella nell'universo non ci sarà mai pace.

Goku allora dice che ci penserà più avanti. Gowasu rimprovera Zamasu quando lui uccide un Babarian che li stava per aggredire, benché non fosse necessario. Goku ritorna sulla Terra e, visto che la macchina del tempo è pronta, parte con Vegeta e Trunks verso il futuro di quest'ultimo.

Goku, Vegeta e Trunks arrivano nel futuro e ritrovano Mai, che nel frattempo è sopravvissuta, assieme ai suoi soldati dell'esercito della Resistenza e ai civili sopravvissuti; tra i civili c'è anche un barbuto Yajirobei che si scopre essere sopravvissuto alla battaglia con i cyborg. Goku allora si fa avanti contro Black trasformandosi anch'egli nel Super Saiyan blu e consigliando a Trunks di aiutare il padre, ma viene fermato dall'apparizione di Zamasu, che sembra essere in combutta proprio con Black.

Goku e Trunks iniziano la loro battaglia contro Black e Zamasu ma i due nemici si rivelano troppo forti per loro, infatti Black proprio come Goku sa usare la Kamehameha e il Teletrasporto, mentre Zamasu si rivela immortale. Sembra che per loro non ci sia più alcuna speranza, finché interviene Vegeta che li distrae con un Final Flash e l'esercito della Resistenza che con dei fumogeni disorienta i due nemici permettendo a Mai e Yajirobei di portare in salvo i tre Saiyan, mettendoli poi nella macchina del tempo di Trunks e rispedendoli nel presente.

Dopo essere tornati nel presente ed essere stati curati da dei senzu, Goku, Vegeta e Trunks del futuro vengono raggiunti alla Capsule Corp. Nel futuro di Trunks, lo Zamasu del futuro, che ha usato le super sfere del drago dell'epoca per chiedere l'immortalità, domanda a Black per quale motivo non abbia espresso anche lui lo stesso desiderio; Black si limita a dire che preferisce far diventare il suo corpo più potente.

Intanto nel presente, Goku e gli altri monitorano Zamasu per accertarsi che voglia davvero uccidere Gowasu, cosa che accade realmente, allora Whis, con i suoi poteri, torna indietro nel tempo e Beerus ferma Zamasu con la tecnica della Distruzione , con la quale lo fa dissolvere nel nulla. Dopo aver eliminato Zamasu, Beerus rassicura Trunks dicendo che i suoi poteri superano lo spazio-tempo e che quindi nel suo mondo Zamasu ora non esiste più e tutto è tornato normale.

Black rivela essere lo Zamasu di una linea temporale alternativa che ha ucciso Gowasu diventando Kaioshin dopo aver preso il suo orecchino Potara, infine dopo aver chiesto a Super Shenron di scambiare il suo corpo con quello del Goku della sua linea temporale e aver viaggiato nel futuro di Trunks con l'anello del tempo grigio-argento, ha ucciso anche il Gowasu di quel futuro dando allo Zamasu di questa linea temporale l'altro orecchino Potara di Gowasu facendo anche di lui un Kaioshin, diventando suo alleato e realizzando il suo piano di sterminio dell'umanità.

Black e Zamasu hanno distrutto le super sfere del drago di questo futuro e tutte le divinità dei dodici universi, inoltre Black racconta di come, nella sua linea temporale, ha ucciso Goten e Chichi dopo aver preso il corpo di Goku uccidendo pure lui. Tale notizia fa infuriare Goku che si getta nella mischia per combattere Black e Zamasu del futuro, ma senza successo.

Vegeta e Trunks decidono allora di intervenire ma vengono fermati dai due nemici che accusano il giovane Trunks di essere un peccatore: essi rivelano infatti che, ogni qual volta Trunks è tornato nel passato per modificarlo, si è creata a sua volta una nuova linea temporale, e che i viaggi nel tempo sono esclusivi per le divinità, non per gli esseri umani. Trunks scatena la sua forza contro Black e Zamasu tenendoli impegnati e suggerendo nel frattempo a Vegeta di portare con sè Goku e Bulma nel passato con la macchina del tempo in modo tale da cercare un modo per sconfiggere i nemici.

Tornati nel passato e parlando della situazione con tutti, Piccolo suggerisce di utilizzare in battaglia la Mafuuba , una tecnica utilizzata in passato dal Maestro Muten per sigillare il Grande Mago Piccolo.

Nel frattempo Beerus, incolpato da Bulma poiché nonostante il suo intervento il futuro di Trunks non era cambiato, si reca da Gowasu prendendo in considerazione l'idea di poter andare nel futuro. Trunks tiene testa ai due nemici fino al ritorno di Vegeta, Goku e Bulma con la macchina del tempo.

Black, per impedire loro di tornare nella loro epoca, lancia un colpo energetico verso la macchina del tempo danneggiandola. Riescono ad arrivare sul luogo della battaglia anche il Kaioshin dell'Est e Gowasu, con gli anelli del tempo. Gowasu prova inutilmente a far comprendere al suo ex allievo i suoi sbagli.

Goku tra l'altro si chiede che fine abbia fatto il Whis di questa linea temporale escludendo che Zamasu sia riuscito a uccidere pure lui dato che era persino più forte di Beerus; Kaioshin spiega ai due Saiyan che Whis, e quelli come lui che servono gli Dei della distruzione, sono Angeli, il loro compito è solo quello di assistere gli Dei della distruzione e quando questi muoiono rimangono inattivi fino a quando non viene eletto un nuovo Dio della distruzione.

Lo scontro comincia con Goku e Vegeta che riescono a sopraffare sia Zamasu che Black. Trunks riesce a imprigionare Zamasu con la Mafuba, ma non chiude bene il vaso e il nemico si libera.

Black, avvertita l'aura di Zamasu scomparire e riapparire indebolita, si teletrasporta sul luogo. Zamasu comprende di avere sottovalutato gli umani e, con i Potara, si fonde con Black, creando un essere perfetto, potente, senza limiti e immortale. La fusione di Zamasu è ormai completa.

Goku e Vegeta tentano invano di resistergli ma l'incredibile forza di Black e l'immortalità di Zamasu hanno la meglio. Trunks nel frattempo mette in salvo Bulma, Mai e la popolazione rimasta per poi fiondarsi nel bel mezzo del combattimento per aiutare i due Saiyan ormai feriti ed esausti. Goku attacca il nemico ricorrendo al Kaioken unito al Super Saiyan blu, ma il dio gli resiste e lo scaglia sul terreno, il tutto mentre inizia ad assumere una forma mostruosa in quanto si sta creando uno sbilanciamento tra il corpo mortale di Black e quello immortale di Zamasu.

Goku suggerisce a Vegeta di tentare la fusione con i Potara, dando vita a Vegeth , che in forma Super Saiyan blu si dimostra superiore a Zamasu. Trunks intanto colmo della speranza dei terrestri sopravvissuti, rigenera la sua spada utilizzando l'aura e corre in aiuto di Goku e Vegeta, i quali, avendo usato tutta la potenza a disposizione, hanno causato lo scioglimento della fusione prima di infliggere il colpo di grazia. Zamasu affronta quindi Trunks e il Saiyan riesce ad assorbire inconsapevolmente l'energia dell'ambiente circostante e dei viventi sopravvissuti e a infonderla nella spada.

Con un fendente, Trunks riesce infine a sconfiggere Zamasu tagliandolo in due. A seguito dell'eliminazione di Zamasu, nel futuro di Trunks e nel presente si apre uno squarcio dimensionale da cui appare la forma spirituale di Zamasu. Goku, Vegeta e Trunks non riescono a distruggere l'entità che nel frattempo ha eliminato tutti i terrestri rimasti nel futuro di Trunks eccetto Mai, Bulma, Gowasu e Kaioshin. I due accettano la soluzione e salgono sulla macchina del tempo per tornare alla loro epoca.

Goku decide di raccogliere le sfere del drago per riportare in vita Re Kaio, ma la missione si rivela difficile vista l'improvvisa voglia di esprimere un desiderio da parte dei suoi amici: Bulma vuole ottenere un minerale particolare per utilizzare la macchina del tempo, C vuole sapere quale regalo fare a Crilin, il maestro Muten vuole la compagnia di giovani donne, Olong vuole nuovamente mutandine da donna, Pilaf la conquista del mondo, e infine Goten e Trunks vogliono semplicemente esprimere un desiderio.

Nel mezzo si mette anche Gohan che usa uno dei desideri per far guarire la piccola Pan da una febbre ostinata. Bulma riesce a esaudire con le sue forze i desideri degli altri e acconsente a che Goku possa esprimere il suo desiderio a condizione che poi lui la aiuti a recuperare il minerale che cerca dal centro della Terra. Beerus comprende i piani della scienziata e distrugge il minerale e la macchina del tempo per impedirle di compiere ancora viaggi temporali.

Goku a questo punto non fa in tempo a resuscitare Re Kaio prima che il tempo d'evocazione del drago si sia esaurito. Sulla Terra si tiene una conferenza per premiare lo scienziato il quale avrà portato l'invenzione migliore di quell'anno. A vincere il premio con una macchina che crea qualsiasi cosa desiderata, è il Dr.

Senbei Norimaki. Mentre viene premiato arriva il suo acerrimo nemico, il Dr. Mashirito , il quale torna dall'aldilà con una pozione che fa aumentare di moltissime volte la voglia di giocare a un bambino, per rovinare la conferenza alla quale non era stato invitato. Bulma cerca quindi di convincere Beerus a intervenire, attirandolo con le immagini e l'odore dei cibi prodotti dall'invenzione di Senbei.

Beerus si precipita sulla Terra e, dopo aver mangiato, distrugge infine il Dr.

Mashirito, rendendo Arale nuovamente innocua. Vados infatti con un trucco riesce a farlo partecipare alla partita, dicendogli che dopo aver fatto molta attività fisica il cibo avrebbe avuto un sapore migliore. Dopo aver lasciato la Terra, Champa inizia ad allenarsi insieme ai suoi compagni per prendersi la rivincita contro Beerus.

Goku è inquieto da quando si è reso conto che qualcuno sta cercando di ucciderlo; Hit infatti ha ricevuto l'incarico di assassinare il Saiyan e si reca sulla Terra per eseguire la missione. Hit riesce a sorprendere alle spalle Goku, il quale ha difficoltà a localizzare l'aura del nemico. Sebbene Goku si trasformi nel Super Saiyan blu, il guerriero non riesce a colpire neanche una volta Hit, molto migliorato dal loro scontro precedente.

Goku prova a lanciargli una sfera di energia, ma prima di poterlo fare Hit lo trafigge con un colpo al cuore, il Saiyan cade al suolo lanciano verso il cielo la sfera di energia che voleva scagliare contro Hit. Quando giungono Piccolo, Gohan e Goten, insospettiti dallo strano comportamento del loro compagno, i tre piangono la dipartita del loro amico. Goku si riprende grazie alla sfera di energia che lui stesso aveva lancianto verso il cielo prima di essere atterrato, che cade su di lui rianimandolo.

Hit accetta la sfida di Goku di attaccarlo nuovamente, sfruttando la difficoltà di Goku nell'individuarlo per sferrare il suo colpo micidiale, ma all'ultimo secondo questi viene schivato. Goku tuttavia comprende di non essere in grado di colpire l'avversario, poiché egli si sposta ricorrendo a salti temporali. Goku sfrutta infine la sua energia per distruggere il mondo parallelo di Hit e poi finirlo con una Kamehameha.

Intanto Jaco è sulle tracce di un pericoloso alieno parassita in grado di possedere le persone e moltiplicarne la forza. Gohan si scontra con la creatura nel tentativo di fermare una rapina in banca e l'alieno fugge subito dopo. La sera Gohan accompagna a casa una delle attrici e Jaco lo ferma puntandogli addosso un'arma dicendo di averlo riconosciuto come la creatura che stava inseguendo.

Jaco mette al corrente Gohan del parassita che sta cercando. La sera, mentre il Saiyan e l'attrice sono intenti a provare le parti per il film, la ragazza lo bacia mentre il suo complice, l'attore Barry Kahn, invidioso di Gohan, scatta loro delle foto. Per sabotare Gohan, Barry mostra quindi le foto a Videl ma viene allontanato in malo modo.

Il parassita Watagash, che si trova nei paraggi, prende possesso di un infuriato Barry e dopo aver tramortito Gohan e rapito Pan, lascia un messaggio al Saiyan per indicargli il luogo dove si sarebbero affrontati.

Dove guardare e scaricare Dragon Ball

Gohan si reca all'appuntamento e inizia ad affrontare la creatura che nel frattempo diventa un gigante. Dopo aver subito pesanti colpi, Gohan risveglia in se la voglia di proteggere la sua famiglia e si trasforma in Super Saiyan e sconfigge il nemico con una Kamehameha.

Dopo lo scontro, Jaco arresta Watagash, il film viene completato e Barry Kahn viene messo a tacere. Nello spazio, Jaco sta pranzando e non si accorge che Watagash si sta liberando dalla sua prigionia ancora una volta. Gohan, nelle vesti di Great Saiyaman inizia a combattere contro suo padre, ma i due si lasciano trasportare troppo e distruggono i campi appena arati da Goku facendo infuriare la moglie.

Goten suggerisce allora al padre di allenarsi con Crilin, e i due si recano dal Maestro Muten come i vecchi tempi. Il maestro inizia l'allenamento mettendo severe limitazioni a Goku, il quale si dimostra comunque superiore all'amico.

Il giorno dopo Muten manda i due a raccogliere delle erbe speciali su un'isola e al primo che gliele avrebbe portate avrebbe insegnato una tecnica segreta per aumentare la forza.

Dopo essersi addentrati in una grotta i due vedono comparirsi di fronte numerosi nemici affrontati in passato, con Crilin che si spaventa terribilmente nel vedere anche Tamburello che in passato lo uccise per la prima volta.

Impaurito dalle apparizioni, Crilin fugge lasciando Goku da solo; il Saiyan capisce che esse crescono e diventano più forti a causa della sua aura, quindi dopo averla azzerata riesce a farle sparire. Il guerriero ancora una volta affronta le sue paure e libera Goku che si trasforma in Super Saiyan blu, i due sconfiggono infine il drago con una doppia Kamehameha e da esso nascono molte erbe del paradiso, le stesse che il maestro Muten stava cercando.

Prese le piante, i due tornano alla Kame House dove scoprono che il maestro non ha nessuna tecnica da insegnare loro e che lo scopo della gara era solo di far rilassare la mente ai due allievi. Il giorno dopo Crilin si fa rasare la testa e torna a essere un combattente e Goku va a trovarlo per allenarsi insieme. Dopo essere stato assalito da alcuni malviventi, Goku si rende conto che deve tornare ad allenarsi.

Compra quindi dei daifuku per convincere Whis a fargli da maestro. Goku rammenta a quello del presente del torneo e scopre che se ne era dimenticato, ma che lo organizzerà subito. Goku si reca insieme a Beerus e a Whis sul pianeta di Kaioshin per discutere della faccenda. Qui li raggiunge il Gran Sacerdote che, dopo aver fornito luogo e data del Torneo del Potere , avverte che i concorrenti di ogni universo dovranno essere dieci.

Goku recluta Gohan e Majin Bu e i tre si recano all'arena, dove sono riuniti tutti gli Dei della distruzione e i corrispettivi Angeli e Kaioshin. Poco dopo inizia il primo incontro contro i tre fratelli del Trio Dangers; i primi combattenti sono Majin Bu e Basil, un esperto tiracalci. Basil continua a colpire Bu con i suoi poderosi calci, ma l'essere rosa non prova dolore, al contrario si sta divertendo e incita il combattente a continuare a giocare con lui.

Majin Bu inizia a fare sul serio solo quando Basil, durante una dimostrazione del suo potere, ferisce Mr. Satan con una sfera energetica.

Dragon Ball Z ITA

Dopo aver ripristinato l'arena, il Gran Sacerdote fa scendere in campo Gohan e Lavender per il secondo round. Lavender acceca Gohan con un veleno sputato dalla bocca e lo costringe a combattere facendo affidamento esclusivamente sull'udito per percepire il nemico. Gohan tiene testa all'avversario, ma il veleno che è in circolo nel proprio corpo lo indebolisce sempre di più; i due avversari finiscono quindi per colpirsi a vicenda e mettersi fuori gioco in contemporanea.

Il Gran Sacerdote dichiara che lo scontro è finito in un pareggio e Goku cura il figlio con un senzu.

Dove guardare Dragon Ball

Scendono quindi in campo gli ultimi due combattenti: Goku e Bergamo. Il Gran Sacerdote detta le regole del Torneo del Potere, per vincere un incontro bisogna lanciare il nemico fuori dal ring, sarà vietato usare armi o uccidere gli altri combattenti, le tecniche levitatorie sono inutili nel Mondo del Nulla inoltre il tempo degli incontri sarà di 48 minuti. Goku poi fa arrabbiare gli Dei chiedendo loro di riunire i combattenti più forti, perché lui li avrebbe battuti tutti.

Subito dopo Toppo dell'universo 11, il leader dei Pride Troopers, scende in campo per sfidare Goku. La sfida tra Goku e Toppo comincia: dopo i primi minuti in cui viene sopraffatto, il Saiyan riesce a tenere testa all'avversario trasformandosi in Super Saiyan blu.

Anche Toppo libera la sua massima potenza, ma i due vengono interrotti dal Gran Sacerdote che dice loro di riservare questo spettacolo per il torneo, anche per evitare che uno dei due contendenti finisca per morire. Toppo si congeda da Goku rivelando che nell'universo 11 c'è qualcuno di più forte di lui: Jiren. Il Gran Sacerdote comunica a tutte le divinità che sta costruendo il campo di battaglia e che ci vorranno 40 ore per finirlo e per iniziare il torneo.

The Seven Deadly Sins 4: è già polemica su animazioni e censure. The Seven Deadly Sins 4: online alcune immagini tratte dal primo episodio della nuova stagione. Food Wars 4: online il trailer della quarta stagione di Shokugeki no Soma. Weathering With You: la recensione del ritorno di Makoto Shinkai. In arrivo il sacco natalizio di Rick e Morty, per una felice festa umana! Pirati a raccolta nel full trailer italiano di One Piece: Stampede.

Un film live-action di Nausicaa? Miyazaki dice no ad Hollywood.


Nuovi articoli: