Example404

Example404

Spin Drop - per scaricare un file hai bisogno di alcune cose, come il mio sito web e il nome del fil

Posted on Author Dakasa Posted in Software


    DITTAFONO: REGISTRATORE AUDIO PER IPHONE E APPLE WATCH il sito web non è sempre molto amichevole specie per chi ha poca esperienza con gli screen Come funziona Una volta installata l'app Indiegogo sul proprio iPhone, di tutte le cose importanti di ogni giorno e di ogni momento della vostra vita. Alcuni degli strumenti gratuiti disponibili nella directory ufficiale WordPress sono Come regola generale, ti consiglio di installare sul tuo sito solo i plugin che sono Fare SEO nel modo corretto è essenziale per creare un blog di successo ed . Hai bisogno di inserire codici personalizzati (per esempio, quelli di Google . L'unica app di cui hai bisogno per ruotare i video su un iPhone, iPad o un telefono Ricorda che questo sovrascriverà il tuo file video e salverà il profilo appena ruotato Puoi scaricare il video sul tuo disco rigido, scaricarlo sul tuo telefono pratici che forniscono un modo conveniente condividere siti Web con amici o con. Solo noi ti diciamo come scaricare tutto a costo zero dai nuovi siti di file tecniche dei pirati per scaricare e registrare in un clic il meglio della TV APP: COSI CI GUADAGNO! .. che limitano il download di musica e film ad alcuni Paesi europei e non altri. .. Ho collegato il mio router ADSL2+ della Sitecom al PC fisso.

    Nome: spin drop - per scaricare un file hai bisogno di alcune cose, come il mio sito web e il nome del fil
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file: 69.41 MB

    Ricordare appuntamenti, impegni e "cose da fare" usando Web, computer e smartphone p. C'è un patrimonio culturale, bizzarro e magari un po' perverso, che altrove non trova diritto di cittadinanza. Prendete per esempio i videogiochi. La sua caratteristica principale è quella di essere una specie di giocattolo, un passatempo che non prevede un obiettivo preciso, ma, al contrario, permette al giocatore di esprimere la propria fantasia ricreando virtualmente.

    Già, già. Ora, a Londra, una simile constatazione avrebbe lo stesso impatto di un té servito alle cinque in punto.

    Una completissima guida a VUE è disponibile a questo indirizzo: www. Colpisce la massima libertà lasciata all'utente di organizzare le proprie idee e informazioni attorno a nodi principali. Si possono inserire allegati, collegamenti a grafici, nodi con nuvole e molto altro. L'implementazione oculata dei tasti funzione F1, F2, Alcune caratteristiche sono particolarmente interessanti: 1 si possono usare date non standard e creare eventi extra rispetto alla nascita e alla morte viaggi, eventi particolari ; 2 è possibile il calcolo automatico dell'età delle persone anche non avendo tutte le loro specifiche anagrafiche; 3 a ogni evento si possono allegare immagini, audio e video; 4 sono presenti numerosi tipi di report; 5 c'è un uso esteso di schemi e diagrammi.

    Le mappe vengono create semplicemente premendo il tasto TAB, mentre il tasto INVIO viene utilizzato per inserire argomenti topic principali e secondari. Le mappe create vengono inserite in fogli, a loro volta organizzati in cartelle di lavoro, che poi costituiscono il già nominato documento.

    L'uso di software professionali molto costosi Finale, Sibelius, Cubase non sempre rappresenta la soluzione migliore per gli operatori scolastici; e gli stessi alunni, posti di fronte a programmi complessi e specialistici, difficilmente si avvicineranno al mondo affascinante della composizione audio e midi. La nostra attenzione si concentrerà quindi sui prodotti freeware e open source più facili da utilizzare per la creazione e modifica di suoni e files midi e poi su diverse utilità sempre gratuite per la manipolazione e conversione delle varie risorse audio.

    Saranno riportate tuttavia le caratteristiche di alcune applicazioni commerciali Cakewalk Pro Audio, NoteWorthy Composer, Band-in-a-box, GnMidi particolarmente interessanti dal punto di vista didattico e probabilmente non sostituibili completamente da programmi gratuiti dello stesso tipo. In generale i due formati più diffusi sono. L'interfaccia grafica è molto chiara e l'utilizzo è intuitivo anche per utenti inesperti.

    Con Audacity è possibile: 1 registrare, riprodurre, modificare e mixare files audio; 2 intervenire su vari parametri volume, velocità, intonazione, compressione, normalizzazione ; 3 esportare i suoni e i brani in formato. Tra gli effetti avanzati applicabili da Audacity ricordiamo quelli di eco, esaltazione dei bassi, wha wha , phaser, riproduzione al contrario. Naturalmente non è necessario conoscere tutti gli strumenti forniti nel programma: nella maggior parte dei casi ci si limiterà alle operazioni basiche: riproduzione, registrazione, selezione, taglio, conversioni tra formati, modifica di intonazione, velocità e volume.

    Dal punto di vista educativo, grande importanza ha la funzione di registrazione attraverso il microfono, funzione a cui sono legate diverse possibili attività didattiche: importare le voci dei bambini come guida in un esercizio, mettere su CD le esecuzioni canore natalizie dei vari gruppi classe, catturare suoni ambientali, cantare su una base musicale, innalzare il tono di un brano, verificare i problemi di lettura degli alunni, creare un archivio podcast, preparare didascalie audio per le diapositive di una presentazione, ecc.

    Il nuovo contenitore multimediale libero. Il formato midi, rimasto pressoché inalterato dagli anni Ottanta del secolo scorso, corrisponde a un vero e proprio linguaggio informatico, per cui una serie di specifiche tecniche originano un protocollo musicale standard. Il formato dei file proprietario è. Le caratteristiche del programma sono: 1 scrolling scorrimento orizzontale dei pentagrammi inseribili in numero illimitato ; 2 possibilità di scrivere pentagrammi in chiave di violino, di basso, di contralto, di tenore e delle percussioni e di visualizzare e stampare solo quelli selezionati; 3 supporto delle tonalità maggiori e minori, dei tempi non standard es.

    Per il resto, gli effetti prodotti dalle indicazioni di "staccato", "accentato", "crescendo", "diminuendo", "rallentando", "accelerando" sono reali ed evidenti nei midi 0 o 1 prodotti.

    NoteWorthy Composer è in definitiva un eccellente programma per la creazione di midi di ottimo livello, mentre evidenzia qualche problema di fedeltà ed accuratezza nella stampa degli spartiti, per la quale è meglio rivolgersi ad altri prodotti più precisi e specializzati, anche senza arrivare ad applicazioni costose come Finale e Sibelius.

    Il software supporta ogni costrutto della notazione musicale fino a 40 pentagrammi e a 3 voci per rigo , permette di inserire tablature per chitarre e testi e produce spartiti di altissima qualità.

    MuseScore lavora in modalità WYSIWYG What You See Is What You Get e presenta le seguenti caratteristiche: 1 numero illimitato di pentagrammi e fino a 4 voci per ogni pentagramma; 2 inserimento delle note tramite tastiera midi, mouse e tastiera con comando facilitati e comode scorciatoie ; 3 importazione ed esportazione degli spartiti in formato.

    Il programma visualizza i files midi. L'interfaccia è stata tradotta in oltre 10 lingue, tra cui l'italiano. Caratteristiche peculiari del programma sono: 1 possibilità di inserire un numero di tracce midi illimitate; 2 undo e redo illimitati; 3 presenza di un mixer audio e midi; 4 possibilità di gestire la porta MIDI e strumenti musicali collegati all'esterno, o di usare un sintetizzatore MIDI software interno.

    Nelle ultime versioni sono stati fortunatamente corretti gli iniziali problemi di stabilità. Le caratteristiche più importanti del programma sono: 1 importazione dei files. Un servizio simile è offerto da FreePiano 1.

    DigiPiano sourceforge. Sempre creato in linguaggio Java, MyJavaPiano 2. Altre caratteristiche sono: 1 auto-scroll in riproduzione; 2 possibilità di inserire effetti chitarristici bend, hammer, slide, vibrato e segnalibri; 3 presenza di un metronomo; 4 personalizzazione tramite "skins"; 5 supporto dei formati Guitar Pro.

    Do, Famin7 o Do13b9 e scegliere uno stile a piacere: per il resto il programma genera automaticamente un arrangiamento professionale completo. Una serie estesissima espandibile di stili accompagna il software e permette a Band-in-a-box di produrre brani di qualsiasi tipo Jazz, Pop, Country, Classico, Religioso, Rock, ecc.

    Vista l'utilità del software e il suo costo contenuto 25 Euro il suggerimento all'acquisto è praticamente obbligato, soprattutto se si lavora in modo costante con i files karaoke. Il corso integra e sfrutta alcuni degli strumenti illustrati in precedenza e rappresenta l'esempio di un uso combinato di più software per ottenere prodotti di qualità. La limitata presenza di strumenti freeware e open source per la composizione video costituisce un limite evidente, mentre leggermente migliore è il panorama dei software gratuiti per il trattamento di immagini.

    Ci permettiamo di suggerire un inserimento discreto di elementi video nei nostri oggetti di apprendimento, anche per non aumentarne eccessivamente dimensioni e pesantezza. Per alcuni learning objects o parti di essi potrà essere sfruttato il formato "leggero" di Adobe Flash: un filmato. Riparleremo successivamente di Flash, dato che rappresenta un vero e proprio ambiente di programmazione che si presta a innumerevoli usi.

    Immediatamente di seguito riporteremo e descriveremo invece alcune applicazioni gratuite che possono risultare utili per preparare animazioni, ma non garantendo per esse in assoluto risultati soddisfacenti in ogni sistema operativo e in qualsiasi condizione e ben sapendo che alcuni software commerciali come Pinnacle Studio e Nero Vision sono obiettivamente inarrivabili e irrinunciabili nel caso si vogliano ottenere risultati professionali.

    Molto semplice è anche l'importazione di musiche, foto e video in una linea del tempo che facilita la disposizione e lo spostamento di tutti i vari elementi. Windows Movie Maker gestisce i formati audio. Una versione portatile molto comoda è stata preparata dagli esperti di WinPenPack www.

    Synfig Studio permette di ottenere animazioni fluide senza doverne disegnare individualmente ogni fotogramma. Le tecniche di trasformazione morfologica passaggio tra due immagini e di ritaglio piccole modifiche applicate nel tempo a un'immagine consentono una facile creazione dei necessari fotogrammi intermedi.

    In effetti il programma applica effetti avanzati di interpolazione, limitando drasticamente la necessità dell'intervento umano. Occorre comunque una certa pratica per l'utilizzo efficace del programma, certamente non adatto a bambini e adolescenti.

    E' possibile importare immagini create da GIMP o nel formato. Il programma utilizza il formato immagine. Un'applicazione ipotizzabile del programma è la realizzazione di cartoni animati o di storie illustrate. Naturalmente i risultati migliori si possono ottenere con una tavoletta grafica di buona qualità. Pur non offrendo caratteristiche paragonabili a prodotti professionali come Adobe Premiere, edita i video in modo veloce e lineare e permette di elaborare numerosi formati ampiabili da filtri forniti da terze parti.

    Con VirtualDub è possibile: 1 acquisire filmati da TV, telecamere e altre periferiche esterne e comprimerli utilizzando vari formati; 2 importare files. Un'ottima guida al programma, potenzialmente molto utile in ambienti educativi, è presente nel sito "Download HTML. Il software funziona grazie a script in formato. L'uso in ambienti didattici appare piuttosto problematico, tuttavia la formazione specifica al software di un operatore scolastico permetterebbe la soluzione dei vari problemi di composizione video che si presentano periodicamente nelle scuole.

    Kdenlive è discretamente stabile e supporta i files QuickTime,. In fase di elaborazione video è possibile applicare effetti, transizioni, testi e clip di immagini.

    Beppe Grillo

    L'interfaccia è piuttosto intuitiva e basta un po' di pratica per ottenere ottimi contenuti multimediali, anche se non paragonabili a quelli di corrispondenti software commerciali. Rispetto a VirtualDub, Avidemux è molto più curato esteticamente, è più completo ed è più semplice da usare.

    Avidemux è sicuramente consigliabile quando si devono tagliare alcuni fotogrammi o piccole parti da un video. Nel sito di YouTube è presente una guida rapida al programma www.

    All'indirizzo www. Una guida completa è stata realizzata da Gustavo Barbieri punto-informatico. NET Framework e si occupa specificamente dell'inserimento e della modifica di sottotitoli nei video.

    Mpg2Cut2 2. E' possibile importare video, ridimensionarli, riprodurli in tempo reale, tagliarne alcune parti e molto altro. Il punto di forza di VideoLan Movie Creator è sicuramente la facilità d'uso, per cui il software è consigliato per ambienti educativi. Il salvataggio del lavoro è permesso solo agli utenti registrati; 5 Animaps www. Ulteriori servizi on-line saranno illustrati quando si descriveranno i generatori di presentazioni e contenuti multimediali.

    Il programma supporta tutti i più comuni formati multimediali, sia video inclusi BluRay e DVD non protetti che audio. Simile è QGifer 0. In un file.

    Le altre caratteristiche del software sono: 1 supporto dei files. Format Factory si dimostra anche piuttosto veloce nelle conversioni e il suo uso è veramente intuitivo. Le migliori opzioni di conversione audio e video sono settate automaticamente dal software, ma naturalmente è possibile scegliere manualmente le varie impostazioni Container format, Video bitrate, Audio bitrate, Default audio codec, Default audio lang, Subtitles, ecc.

    Il software, disponibile anche come portable, presenta avanzate funzioni di editing ed encoding. L'azienda produttrice è DvdVideosoft, che, come unica contropartita per i propri prodotti, propone alcuni tool opzionali durante il processo di installazione. Non installando le toolbar, alcune innocue e brevi pubblicità potranno presentarsi ogni tanto durante l'uso della suite e dei suoi programmi.

    Un programma simile è PeaZip 5. In particolare: 1 apre, crea, decompatta e modifica files. Maggiori formati, sia in apertura. I files della nostra applicazione vengono impacchettati in un unico file. Inno Setup è particolarmente utile se si creano applicazioni con linguaggi di programmazione ad alto livello, come quelli che verranno a breve presentati.

    Questi oggetti possono essere: 1 modificati, corretti, ampliati; 2 spostati; 3 riutilizzati in contesti differenti. Per le proprietà si hanno alternative tra cui scegliere ad es. A ogni evento di un oggetto ad es. Nella pratica vari oggetti indipendenti interagiscono tra di loro e modificano il loro aspetto e comportamento in base al verificarsi di determinati eventi regolati da un codice associato.

    Nell'agosto , con Visual Basic 4. La versione definitiva Visual Basic 6. Visual Basic. NET ha interrotto la relativa compatibilità verso il basso di Visual Basic e ha introdotto un nuovo linguaggio che, se per un verso ha una sintassi simile ai prodotti precedenti, per altro verso se ne distacca ampiamente, integrando completamente le classi di base di. Si potrebbe continuare nella descrizione del software e del linguaggio di programmazione, ma appare maggiormente opportuno in questa sede evidenziare i vantaggi e gli svantaggi legati alla scelta e all'uso di Visual Basic come ambiente di programmazione per lo sviluppo di software didattici.

    Tra i vantaggi possiamo indicare: 1 codice con un linguaggio molto semplice; 2 notevole velocità di sviluppo aiutata dalla relativa presenza di strumenti rigidi di controllo del codice ; 3 utilità didattica nell'insegnare i principi della programmazione; 4 numero eccezionalmente alto di sorgenti e di componenti; 5 buona gestione dei files di dati; 6 apprendimento all'uso piuttosto breve; 7 maggiore tolleranza di sintassi incomplete; 8 possibilità di saltare da una parte all'altra del codice; 9 liberazione automatica della memoria.

    I principali svantaggi sono: 1 mancanza di molte caratteristiche presenti in linguaggi come Java e Delphi; 2 elasticità nel controllo del codice e possibile conseguente presenza di errori; 3 eccessiva semplicità, per cui i programmatori non vengono introdotti ad alcune tecniche fondamentali di programmazione; 4 insufficiente compatibilità tra i software prodotti con versioni differenti di Visual Basic; 5 necessità di librerie aggiuntive.

    NET la necessità per Windows Xp di installare. Ma sono presenti in vbscuola anche diversi manuali per apprendere la programmazione nelle precedenti versioni di Visual Basic www. All'interno di questo progetto, numerosi programmatori hanno realizzato oltre applicazioni per tutti gli ambiti disciplinari. All'interno, ma anche al di là di questo sito contenitore, molti dei maggiori autori di software didattici adoperano l'ambiente di Microsoft, nelle sue varie versioni 3.

    Hanno poi collaborato al sito vbscuola. La Borland ha cambiato nome in Inprise per un certo tempo, poi ha creato la divisione CodeGear per gli ambienti di sviluppo, infine quest'ultima il 7 maggio è stata acquistata da Embarcadero Technologies.

    NET Framework. Delphi 1 e Delphi 2 hanno introdotto il più usato e stabile Delphi 3 , che permetteva di realizzare applicazioni a 32 bit; Delphi 4 e Delphi 5 hanno aperto la strada invece a Delphi 6 , con la nota variante Personal per lo sviluppo di applicazioni freeware, e a Delphi 7 , la versione più diffusa e usata, grazie alle sue caratteristiche di stabilità, velocità e leggerezza.

    Borland Delphi 8 non poteva compilare applicazioni native. Tralasciando l'ibrido rappresentato da Delphi , giungiamo alle recenti versioni , , , , XE, tutte capaci di supportare. A livello didattico possiamo dire che sono state utilizzate soprattutto le versioni 3, 4, 6 e 7 da alcuni programmatori che hanno visto in Delphi il modo per realizzare applicazioni flessibili, stabili, veloci e compatibili con qualsiasi sistema Windows.

    Quasi tutti i programmi didattici freeware realizzati da chi scrive www. Sempre nel sito www. Per il resto hanno adoperato Delphi per le loro applicazioni didattiche freeware anche: Andrea Floris www. In particolare i pregi principali di Delphi sono: 1 alto numero di componenti disponibili si veda il noto "repository" www. Al contrario, i difetti individuabili nell'ambiente di programmazione di Borland prima e Embarcadero dopo sono: 1 incertezza societaria e aziendale e conseguente difficoltà di supporto degli utenti; 2 limitata diffusione in Italia; 3 codici sorgenti in numero inferiore rispetto a quelli disponibili per Visual Basic; 4 liberazione della memoria non automatica.

    La rigidità della sintassi è interpretata come un difetto da alcuni, ma, più correttamente, è vista come un pregio da molti. Qui ci si limiterà alla descrizione dell'interfaccia di Delphi 6 Personal, sulla falsariga di quanto già operato per Visual Basic. L'ambiente di sviluppo integrato IDE di Delphi è abbastanza diverso da quello del compilatore di Microsoft: 1 proprio sotto la barra dei menu troviamo a sinistra una sezione con i comandi più usati, a destra le cartelle con i componenti di base del compilatore; 2 al centro abbiamo le due finestre di lavoro la finestra in cui vengono inseriti, visualizzati e modificati gli oggetti e la finestra del codice ; 3 a sinistra abbiamo in alto la finestra di gestione dei progetti Object treeview , visualizzati tramite una struttura ad albero, in basso la finestra delle proprietà e degli eventi Object inspector.

    Ogni progetto viene realizzato essenzialmente: 1 trascinando sull'area di lavoro i componenti e modificandone le proprietà; 2 associando a determinati eventi di ogni oggetto inserito procedure sotto forma di codice Pascal appropriato; 3 compilando il tutto in un file eseguibile. Le possibilità di intervento sono evidentemente infinite, legate alla fantasia dell'utente e agli scopi dell'applicazione.

    Come per ogni tipo di linguaggio di programmazione ad alto livello il limite di utilizzo è dato dal discreto tempo necessario per l'apprendimento del funzionamento del programma e delle tecniche e del linguaggio associati.

    Questi software autore saranno attentamente considerati e descritti in seguito. Ma Amaya non è solo un editor web con controllo ortografico integrato, ma anche: 1 un browser navigatore Internet capace di scaricare interi siti in real-time; 2 uno strumento collaborativo, molto utile in contesti scolastici.

    La parte più interessante dell'interfaccia è situata sulla destra in cui sono concentrati tutti gli strumenti per l'editing: 1 gli elementi intestazioni, paragrafo, divisione, liste puntate e numerate, liste di definizioni e termini, inserimento di oggetti, immagini, tabelle e collegamenti, comandi relativi alle tabelle, ecc. Senza bisogno di alcuna registrazione, una volta inserito il link del sito da analizzare, vengono mostrate in un'unica schermata navigabile 7 finestre con le seguenti risoluzioni: x, x, x, x, x, x, x Si possono impostare e provare anche nuove risoluzioni aggiungendole a quelle standard tramite il pulsante "Customize".

    Similmente Browserbite app. Il programma funziona con il meccanismo del "drag and drop" e comprende anche una funzione di cattura di schermate. Alcune note: 1 è possibile uploadare intere cartelle, in modo simile al servizio concorrente Dropbox www.

    In seguito hanno sfruttato in Italia il software di Macromedia prima e Adobe poi: 1 Umberto Forlini www. In particolare Flash è pensato per lo sviluppo di siti Internet e di giochi interattivi.

    Nelle animazioni Flash si possono inserire: 1 forme vettoriali; 2 immagini. In output si produce un file. Con Flash 4 giugno e Flash 5 agosto si ha un grande sviluppo di Actionscript, ed è possibile definire variabili e supportare l'XML e i files. Flash MX marzo , con il supporto di Unicode, i componenti e le opzioni di accessibilità, apre la strada al più maturo Flash MX settembre , con il nuovo e migliorato linguaggio ActionScript 2.

    La storia del compilatore Flash in tutte le sue undici "releases" è stata la storia di un successo crescente, appena intaccato dal linguaggio "concorrente" Java. Una delle chiavi di questo successo è stata ed è proprio la relativa facilità d'uso, associata a un linguaggio di programmazione potente e flessibile. In alto, nel "main menu" menu principale ci sono i comandi "standard" e soprattutto diversi strumenti per agire sui files. Nello "stage", al centro, vengono inseriti tutti gli oggetti che poi faranno parte della pubblicazione.

    La "timeline" è formata dai "frames" fasi o fotogrammi del documento. Con il "pannello proprietà" si possono esaminare o modificare le proprietà di un documento. Nel "pannello dei tools" strumenti , sono inseriti numerosi strumenti selezione e deselezione, colori, testi, disegno, ecc.

    Tra gli altri pannelli presenti, i più interessanti e usati sono: 1 libreria, per la gestione, modifica e duplicazione tramite trascinamento sullo stage di tutte le risorse inserite; 2 align allineamento , per l'allineamento e la distribuzione degli oggetti sullo stage; 3 color colori. Un esempio velocissimo: il comando "Create Motion Tween" inserito tra il keyframe 1 e il keyframe 30 relativi a un'immagine prima posta a sinistra e poi sistemata al centro , determina lo spostamento da sinistra al centro dell'immagine stessa; per fermare l'immagine al centro e per evitare il suo movimento continuo , basta cliccare sul keyframe 30, aprire il pannello "azioni" e scrivere in ActionScript la riga "stop ".

    In questo caso l'interazione dell'utente è assente. Per attivarla basterebbe inserire ad esempio, sempre con ActionScript, la condizione di pressione della barra spaziatrice per fermare il movimento dell'immagine in un punto qualsiasi.

    Per questo in ambito didattico si consiglia l'uso di Flash per la realizzazione di: 1 filmati e animazioni; 2 giochi; 3 piccoli programmi dedicati a obiettivi molto specifici; 4 applicazioni per bambini molto piccoli.

    Sfruttare la grafica di Flash per attirare maggiormente l'attenzione dei bambini è la strada su cui si stanno avviando diversi programmatori di software educativi freeware; in quest'ottica una nuova generazione di disegnatori e grafici sarà chiamata a collaborare per la realizzazione di oggetti di apprendimento funzionali, ma anche vivaci e attraenti per i piccoli utenti delle nostre scuole.

    Si tratta di "tools" molto diversi tra loro e che possono essere usati spesso in combinazione oppure in fasi successive in uno stesso progetto unitario. Per sottolineare proprio tale appartenenza, dal l'azienda di Redmond ha modificato il nome del prodotto in Microsoft Office Powerpoint. Dopo diverse versioni inserite nei vari pacchetti successivi di Office, nel Powerpoint introduceva numerose innovazioni impostazioni per le singole animazioni, diagrammi di vari tipi, più modelli predefiniti, password di protezione per le animazioni, un pannello per la visione e la selezione di oggetti e testi.

    Infine la versione facilitava la masterizzazione su CD-ROM dei progetti e la versione migliorava sensibilmente interfaccia d'uso e grafica. Tale successo è dovuto, più che alla qualità dell'applicazione, a due fattori determinanti: 1 l'integrazione del programma nel pacchetto Office; 2 l'estrema facilità d'uso.

    Per il resto, l'enorme numero di progetti preparato ha messo in luce l'utilità del software come mezzo di presentazione e persuasione, ma ne ha evidenziato i limiti di interattività e flessibilità. I tentativi di trasformare Powerpoint in uno strumento autore vero e proprio sono falliti e con essi sono naufragate le illusioni di chi voleva proporre il programma come strumento principe della didattica italiana.

    Powerpoint resta un ottimo strumento per la proiezione animata di diapositive e di vivaci presentazioni con testi, immagini, suoni e video, anche se non giocano a suo favore il fatto di essere un prodotto a pagamento e i problemi di compatibilità: le ultime versioni di Powerpoint , e permettono il salvataggio delle presentazioni solo in.

    Diversi movimenti e varie animazioni si possono applicare a qualsiasi oggetto inserito e sono previsti numerosi e vivaci effetti di transizione tra una pagina e l'altra. Infine è possibile applicare uno stile uguale a tutte le diapositive, oppure variare lo stile e l'aspetto per ogni slide. La scelta della struttura e dei colori per ogni diapositiva è piuttosto immediata, ma è semplice anche l'applicazione di un "layout" a tutte le pagine della presentazione.

    Chi scrive, proprio sfruttando Microsoft Powerpoint Viewer, ha realizzato in linguaggio Delphi Visualizza Powerpoint 1. Le presentazioni in questo caso devono essere inserite in sottocartelle nella directory "ppt". Ovviamente l'organizzazione delle presentazioni sarà sensibilmente migliore se avremo prestato la massima attenzione ai nomi da assegnare a cartelle e progetti.

    Rossella Di Somma, proprio a partire da files Powerpoint , ha realizzato quattro vivaci animazioni. Oltre ad operare con i pulsanti di navigazione avanti, indietro, pausa , si possono selezionare diapositive specifiche ed usare alcuni strumenti utilissimi note, evidenziazioni, opzioni di visualizzazione. Le presentazioni sono suddivise per classi ed accompagnate da schede di verifica in formato.

    Darwin e la selezione naturale, La selezione sessuale, I fringuelli di Darwin, Origine della vita, Adattamento, Le ere geologiche, I fossili, Sintesi delle proteine. Come PowerPoint, crea presentazioni multimediali. In alto, sotto la barra dei menu, si trovano due barre grafiche con gli strumenti più utilizzati, nella parte inferiore è posizionata un'ulteriore barra con gli oggetti che è possibile inserire nella presentazione; al centro abbiamo ovviamente l'area di lavoro con 5 possibilità di visualizzazione diverse, Normale, Struttura, Note, Stampati, Ordine diapositive , a sinistra un'area per navigare tra le pagine, a destra l'area delle attività con i seguenti servizi: Pagine master, Layout, Struttura tabella, Animazione personalizzata, Cambio diapositiva.

    Impress è gratuito, ordinato e facile da usare, ma la mancanza di molti progetti già pronti e le carenze delle animazioni e degli effetti di transizione ne hanno limitato drasticamente la diffusione, anche e soprattutto in ambienti educativi.

    Powerpoint assicura una maggiore e migliore offerta di effetti visuali e permette la creazione di presentazioni più vivaci e interessanti, soprattutto per utenti molto giovani. Non viene qui considerata la pur interessante e migliorata versione 2, divenuta completamente a pagamento, e si consiglia invece di prelevare l'edizione italiana della versione 1.

    Libri interattivi funzionali, ma anche molto gradevoli sono stati realizzati da Silvia Di Castro: Gli articoli www. Altri progetti disponibili in italiano ad opera di vari autori, soprattutto operatori scolastici sono: 1 La preistoria A fairy tale dl.

    Introduzione sisi Il corpo umano dl. Gli Etruschi dl. Tutti questi libri ricchi e stimolanti dimostrano come in un progetto Didapages possano essere inseriti vari formati di files testi, immagini. Proprio su Flash si fonda il software di Carlo Guedes, permettendo l'integrazione di files. A questo proposito, lo stesso autore e membro dell'associazione francese "Fruits de savoir" indica correttamente le caratteristiche di Didapages: libertà di operare sulle pagine , semplicità d'uso e interattività da parte dell'utente.

    Il file. Dal "Menu progetto", in alto a sinistra, è possibile: 1 modificare le condizioni di licenza e la configurazione del libro; 2 salvare il libro e chiuderlo; 3 importare o eliminare le risorse multimediali files. Per uscire dalla finestra "Modifica" basta cliccare sul pulsante "Salva".

    E' evidente come tutta questa serie di opzioni rendano Didapages più un programma autore vero e proprio che un software per presentazioni. La posizione del programma in questa sezione del nostro lavoro è legata all'uso che se ne è fatto finora in Italia. Silvia Di Castro www. I files di base che vengono creati quindi escluse le risorse multimediali sono: "data.

    I files index. Quest'ultima opzione è invece possibile utilizzando in locale il lettore disponibile a questo indirizzo: www. Una guida all'uso è stata preparata anche da Alessandro Maggiolini Didapages: guida all'uso - infolabbrunata.

    E' evidente l'importanza di CamStudio per la preparazione di tutorial di ogni tipo e per qualsiasi applicazione, ma anche per illustrare il funzionamento dello stesso sistema operativo o di sue parti.

    E' possibile anche usare CamStudio in abbinamento con qualsiasi programma autore, registrandone l'output e ottenendo in questo modo presentazioni multimediali animate e contenuti digitali riutilizzabili. Powerpoint, Impress, Scratch. CamStudio, inadatto a usi professionali, è invece il registratore di screencast ideale in ambienti educativi. A questo proposito, rispetto ad altri programmi simili, ha diversi vantaggi: 1 assoluta gratuità del prodotto; 2 alta qualità della registrazione; 3 estrema semplicità di utilizzo; 4 visualizzazione in tempo reale, durante la registrazione, di dati come la risoluzione, i fotogrammi per secondo, il tempo e i colori; 5 possibilità di catturare nel file.

    Per contro le impostazioni dei codec sono un po' complesse e il programma è solo in inglese, risente di alcuni piccoli bug e non presenta moltissime opzioni. I primi 3 pulsanti sulla barra degli strumenti sono quelli più importanti e servono rispettivamente per: 1 iniziare o riprendere la registrazione cerchio rosso ; 2 fare una pausa due rettangoli verticali grigi ; 3 fermare definitivamente la registrazione quadrato blu.

    Infine nel menu "Tools" ed "Effects" troviamo gli strumenti per inserire annotazioni e note e per convertire i filmati. La grande comunità degli utenti di Scratch scratch. Certamente per lo più si tratta di progetti molto semplici immagini prodotte a mano libera o componendo scritte e clipart, animazioni e giochi rudimentali , tuttavia sono stati realizzati anche numerosi prodotti di qualità che possono andare a costituire una libreria multimediale didattica di un certo valore.

    Il limite maggiore del software è costituito dalla bassa risoluzione delle immagini, per cui l'uso sulle LIM risulta piuttosto difficoltoso. I files multimediali importabili dal programma sono di vari tipi:. Per ogni sprite si possono fornire istruzioni gli "script", o blocchi di comandi che ne regolano il comportamento, il movimento e le reazioni.

    Lo stage misura x unità e ogni punto di esso è definito da una griglia x-y. In tempo reale, durante il lavoro, vengono mostrate le coordinate di ogni punto dello stage raggiunto dal puntatore del mouse. Cliccando su "Passa alla modalità presentazione" viene eseguito e visualizzato a pieno schermo il progetto realizzato. Nello stage, gli sprite possono essere inseriti da file o a sorpresa o attraverso l'Editor di Immagini, cancellati, spostati, ridimensionati, ruotati, duplicati; a uno sprite possono essere applicati più "costumi".

    Alcuni blocchi hanno parametri modificabili testo nero su sfondo bianco , altri presentano un menu a tendina. Scratch propone 3 tipi blocchi di script: 1 i "blocchi impilabili", con o senza area di input o di selezione e utili a formare sequenze un punto fuoriesce in basso e un altro rientra in alto, in modo che ogni blocco sia collegabile prima e dopo , se hanno una bocca a forma di "c" possono contenere altri blocchi; 2 i "cappelli", che presentano una parte superiore arrotondata e vanno piazzati solo all'inizio di uno script, attendono l'accadimento di un evento, ad es.

    Scratch presenta anche strumenti avanzati per la gestione delle liste di dati e delle stringhe di caratteri e rappresenta sicuramente un completo linguaggio di programmazione alla portata sia degli operatori scolastici, sia degli alunni delle scuole primarie e secondarie inferiori. Un tutorial molto interessante per Scratch è disponibile al seguente indirizzo: www. Si noti che è possibile trasformare un progetto di Scratch in un eseguibile.

    Si tratta di strumenti ibridi, la cui importanza non è legata tanto ai progetti prodotti, quanto alle procedure messe in atto per realizzarli.

    liceomajoranaag.it

    Allo stesso modo innumerevoli servizi on-line permettono la preparazione degli oggetti ludici e multimediali più vari cartoline virtuali, puzzles, libri elettronici, disegni da colorare, pagine html, poster, banner, avatar, album fotografici, animazioni , aprendo la strada a nuove soluzioni per la realizzazione di oggetti didattici e stimolando notevolmente l'interesse dei bambini.

    A puro titolo di esempio e procedendo secondo criteri abbastanza arbitrari, se ne riporteranno solo alcuni, ben sapendo che si tratta di un mondo in continua evoluzione che necessita di un'esplorazione costante. A questo proposito si segnala l'encomiabile opera di ricerca di Alberto Piccini, il quale segnala giornalmente nel suo blog www. Altri servizi di ricerca delle applicazioni sul web sono offerti da Roberto Sconocchini www.

    La traduzione dall'originale inglese in italiano è stata curata nel da Paolo Passaro www. Esistono poi diversi manuali nella nostra lingua curati da professori e ricercatori; ricordiamo in particolare qui le guide di Enzo Cortesi www. La freccia è una tartaruga che si trova all'inizio nella posizione "tana" coordinate 0, 0. Un esempio: "avanti destra 60" ripetuto 6 volte produce un esagono regolare. Altri comandi, utili per "giocare" con la tartaruga sono: nastarta NT - nascondi la tartaruga , mostarta MT - mostra la tartaruga , pulisci il disegno viene pulito, ma la tartaruga non torna alla tana , tana la tartaruga torna al punto di partenza , sulapenna SU - la tartaruga non scrive quando si muove , pennagiu GIU - la tartaruga riprende a scrivere durante il movimento , cancepenna CP - la penna diventa una gomma finché non si digita "pennadisegna" , pennainversa, pennagiu?

    Infine diversi comandi regolano la gestione dei disegni, la scrittura e il movimento della tartaruga sul piano cartesiano ed è possibile scrivere semplici procedure condizionate.

    L'utilizzo di un linguaggio strutturato e fortemente orientato alla grafica e alla geometria come Logo nelle scuole primarie e secondarie inferiori è ancora fortemente consigliato, nonostante lo sviluppo negli ultimi anni di ambienti di programmazione più "amichevoli" e visuali.

    Pur avendo alcune somiglianze con Logo e pur creando come questo dei disegni, se ne distingue per numerosi aspetti. Soprattutto Drape è del tutto orientato sulle immagini, con numerosissimi comandi selezionabili cliccando sulle relative icone.

    Il programma è piuttosto semplice da usare, ma richiede un certo tempo di apprendimento iniziale per comprenderne la filosofia di base e i meccanismi di funzionamento. A questo proposito, dato che è possibile selezionare 3 diversi livelli di lavoro facile, medio, avanzato , per i primi tempi è conveniente utilizzare il livello "facile". Per eliminare un comando è sufficiente trascinarlo su un'icona con un bidone della spazzatura.

    Il robot si chiama Guido per ricordare l'autore del linguaggio Python che è alla base delle procedure adottate nel programma. Nello stesso sito del programma è disponibile un corso completo in lingua inglese gvr. Nelle prove fatte nell'aula di informatica, gli alunni più piccoli non hanno apprezzato particolarmente il programma, giudicato troppo poco "visuale".

    E la necessità di scrivere tanti cicli condizionati ha frenato l'entusiasmo anche degli stessi alunni adolescenti che avevano ammirato il funzionamento di Drape. Vengono riprodotte, migliorate graficamente, le due sezioni di LogoIt, e, rispetto a questo, le figure realizzabili sono molto più complesse.

    KTurtle è orientato al calcolo e alla grafica e prevede cicli e istruzioni condizionate. Cliccando su "Disegno da solo" si ottiene uno schermo più grande senza modello da imitare. Declic è un programma di geometria dinamica, in cui su un foglio di lavoro si possono: 1 disegnare e modificare figure piane punti, rette, vettori, segmenti, poligoni, ecc. In una prima fase del lavoro con gli alunni è consigliabile lasciare liberi i piccoli utenti di disegnare qualsiasi oggetto, lasciando correre la fantasia; solo in un secondo momento sarà opportuno richiedere la realizzazione di figure geometriche regolari e la riflessione sulle loro proprietà e relazioni.

    I disegni creati possono essere inseriti in documenti di testo o registrati come immagini. L'inserimento degli oggetti nell'area di lavoro avviene non tramite trascinamento, ma perlopiù per inserimento di punti.

    Un uso particolare di Declic, molto stimolante per i bambini più piccoli, è la realizzazione delle classiche cornicette sfruttando segmenti di vari colori e la griglia che il programma mette a disposizione. L'esportazione dei lavori in Java è invece di dubbia utilità pratica. L'attuale coordinatore del progetto Geogebra, Markus Hohenwarter, aveva sviluppato in origine il software per la sua tesi di laurea nel Il programma peraltro è aggiornato di frequente, è in continua evoluzione e si arricchisce di nuove funzioni ogni mese.

    La documentazione presente in Internet è ampissima; tra le moltissime risorse presenti si segnalano: 1 "Introduzione a GeoGebra 3. Ha tenuto infine numerosi corsi in Italia su Geogebra l'insegnante Nicoletta Secchi www. Per la scuola primaria e secondaria di primo grado, interessa soprattutto come programma per la geometria dinamica e interattiva.

    L'interfaccia totalmente personalizzabile è molto funzionale: sotto la "Barra dei menu" si trova la "Barra degli strumenti", mentre in basso c'è la "Barra di inserimento"; al centro accanto al "Foglio di disegno" viene visualizzata a sinistra la "Finestra per l'algebra". Con il menu "Visualizza" si possono nascondere e visualizzare pannelli, barre e finestre, ma anche gli assi cartesiani e la griglia per allineare gli oggetti inseriti.

    Nel menu "File" il comando più interessante è naturalmente quello che consente l'esportazione dei nostri lavori in una pagina. Nella "Barra degli strumenti" ci sono tutti i comandi per inserire sul foglio i seguenti oggetti: punti, rette per due punti, rette perpendicolari, poligoni, circonferenze con centro dato, ellissi, angoli, elementi simmetrici rispetto a una retta.

    Con questi 8 strumenti si possono disegnare praticamente tutte le figure geometriche e su di esse si possono applicare facilmente le operazioni di intersezione, perpendicolarità, tangenza e parallelismo. Con la "Finestra dell'algebra" infine sono inseribili oggetti geometrici di cui conosciamo le misure, oppure si possono rilevare le dimensioni di tutte le parti di figure inserite.

    Molto rilevante ai fini didattici è la funzione di trascinamento, mentre manca una funzione "Macro" che sarebbe stata molto utile per la registrazione delle operazioni più comuni. Risulta invece molto interessante la possibilità di creare attività interattive da eseguire on-line sotto forma di applet applicazione Java es.

    Geonext, tradotto in 30 lingue, tra cui l'italiano, scaricabile per Windows anche in versione portatile www. I disegni creati possono essere salvati nel formato proprietario. Si tratta di uno strumento molto versatile, utilizzabile dai giovani alunni della scuola primaria, ma anche dagli studenti della scuola superiore di secondo grado. I giochi creati richiedono una notevole quantità di memoria e una scheda grafica compatibile con le Direct-X 8 e non funzionano su Windows 98 sistema ancora ampiamente presente nelle aule di informatica del nostro paese.

    Rispetto alla Pro , la versione Lite non presenta diverse opzioni relative alla tridimensionalità, ma è comunque totalmente funzionale ai nostri scopi didattici. Come negli ambienti di programmazione ad oggetti, il principio base di funzionamento di Game Maker Lite è quello del trascinamento degli elementi sul piano di lavoro: con il "drag and drop" si inseriscono all'interno del videogioco paesaggi, personaggi e oggetti e per ognuno si definiscono le proprietà, ma anche il comportamento al verificarsi di determinati eventi ad esempio il passaggio o il clic del mouse e la pressione della barra spaziatrice.

    Fattore non secondario, sono presenti numerose immagini e tantissimi suoni liberamente utilizzabili, per cui non è necessario andare a cercare clipart e files audio per cominciare a lavorare con il software.

    Rilevante, trattandosi di videogiochi, è il trattamento delle interrelazioni tra gli oggetti inseriti, nei termini di collisioni, sovrapposizioni, agganciamenti, separazioni, movimenti combinati, correlati e opposti.

    Una galleria di giochi creati con il programma di Mark Overmars si trova nello stesso sito di Game Maker www. Le notevoli richieste hardware, le incompatibilità rilevate, l'assenza di un sufficiente numero di sorgenti e progetti già pronti e una certa difficoltà nella comprensione delle varie opzioni da parte degli operatori scolastici, hanno limitato in Italia l'uso di Game Maker come strumento per la produzione di oggetti di apprendimento.

    Tuttavia Antonella Pulvirenti www. In questo caso ha limitato l'adozione del gioco da parte delle scuole il fatto che fosse un prodotto a pagamento. Simile nel funzionamento, il programma open source LinCity 1.

    Gli elementi, trascinabili facilmente nell'area di lavoro, sono ridimensionabili e modificabili e la creazione delle mappe è facilitata dai tanti ambienti e oggetti disponibili. Per la creazione dei fumetti sono disponibili 5 sfondi prato con albero e uccelli; deserto con rocce, cactus e sole; stanza con tavolo; case e palazzi; strada di pianura con montagne e nuvole all'orizzonte , 25 personaggi 3 gatti, 2 cani, 3 bambini, 3 bambine, 2 lattanti, 2 ragazzi, 2 ragazze, 1 donna giovane, 2 uomini, 1 donna anziana, 4 personaggi fantastici , 5 balloons dialogo, pensiero, esclamazione, ordine, didascalia e 29 oggetti palla, pallone, ombrellone, scatolone, radio, cuore, quadrifoglio, torta, sveglia, pentolone, macchina fotografica, mela, ascia, mongolfiera, panino imbottito, auto fuoristrada, lente d'ingrandimento, tazza di cioccolata, bicicletta, baita, zaino, scuolabus, palloncino, stella, telefono cellulare, automobile, segnali, tenda, casa.

    Nella finestra di lavoro che appare all'avvio del programma sono presenti una ventina di sfondi e diversi personaggi da utilizzare si possono comunque importare ed aggiungere propri sfondi, disegni e oggetti multimediali e per la digitazione del testo dei fumetti sono disponibili tre gruppi di balloon. L'inserimento dei vari elementi avviene semplicemente e velocemente tramite trascinamento.

    I progetti creati ad es. Tra gli innumerevoli servizi creativi presenti nel web, quasi tutti in inglese e non sempre finalizzati o finalizzabili a precisi obiettivi didattici, ne indicheremo qui solo alcuni: 1 TickCounter www. Youtube e SoundCloud ; h tags per le ricerche "TAGS" ; non è possibile salvare off-line le presentazioni, ma solo condividerle sul web a questo proposito nel sito troviamo una nutrita libreria di presentazioni ; eventualmente possiamo catturare e salvare come immagine ogni pagina dei vari progetti per un utilizzo successivo in altre applicazioni; 54 ImageSpike www.

    Chiarissimi video-tutorial di Luca Vanin www. Un'ottima e completa guida italiana a Prezi è stata preparata da Lorenzo Amadei www. Una grande pregio di Prezi è la presenza di migliaia di animazioni, anche in lingua italiana, all'interno dell'apposito spazio on-line prezi. Con Prezi è stato preparato da Paolo Gallese un pregevole lavoro, "La grande guerra" prezi.

    Ma sono da segnalare anche: 1 "I cinque sensi" prezi. Un tutorial molto completo è stato scritto da Ivana Sacchi www. Un servizio simile a Toondoo, ma molto meno immediato nell'uso, è quello fornito da Muvisu www. Cliccando su "Capture Cartoon" si viene condotti in una nuova pagina web: per scaricare il fumetto in formato.

    L'ambiente di lavoro è ricco e semplice da usare.

    Leave Comment

    Diversi tutorial guidano gli utenti nell'apprendimento di questo coinvolgente e stimolante ambiente creativo e mostrano come creare la sequenza delle diapositive in modo da ottenere animazioni fluide e coerenti. Tutti gli elementi inseriti, ad esclusione degli sfondi, possono essere ridimensionati, spostati e cancellati. Per le nuvolette e i titoli è consentita naturalmente anche la modifica del testo presente.

    Gli sfondi vengono adattati automaticamente alle vignette: viene visualizzata la loro parte centrale, ma sono comunque scorribili a piacimento. Altre funzioni interessanti sono: 1 lo zoom avanti e indietro comandi in basso a sinistra ; 2 il navigatore tra le varie pagine del fumetto comandi a sinistra ; 3 la visualizzazione a schermo intero comandi in basso a destra ; 4 gli strumenti in alto a sinistra per agire sul progetto "Nuova", "Apri", "Salva", "Stampa", "Download" e per la richiesta di aiuto "Guida".

    È evidente in particolare l'utilità delle funzioni di stampa e di salvataggio in formato. Nella versione "Phineas and Ferb", "COMIC CREATOR" conserva le stesse funzioni e gli stessi strumenti della versione "Epic Mickey", differenziandosi solo per un aspetto: gli sfondi 17 , i personaggi 50 e gli elementi 22 , sono diversi ovviamente e più numerosi, ma sono anche nel complesso più vivaci ed attraenti, sicuramente più adatti allo sviluppo di fumetti coinvolgenti.

    Nell'ordine occorre: 1 selezionare uno dei 6 fuochi disponibili; 2 scegliere il colore delle esplosioni pirotecniche; 3 impostare la sequenza e i tempi delle esplosioni; 3 scegliere la canzone da abbinare alle esplosioni 3 brani disponibili ; 4 dare inizio allo spettacolo. Sulla destra in alto sono selezionabili diversi tools: 1 "Pennello" 9 grandezze ; 2 "Secchiello"; 3 "Gomma" cancella un oggetto con un semplice clic su di esso ; 4 "Forme" cerchio, quadrato, triangolo, rettangolo, stella, ellisse, aquilone, esagono, Topolino , 5 "Linee" continua, di stelle, ad onde, di pallini, di rombi ; 6 "Mano" selezione degli oggetti ; 7 "Sticker" 9 disponibili: "Cool!

    Per ogni elemento da inserire è possibile impostare il colore, usando la tavolozza in basso a destra. La stampa dei propri lavori tramite una stampante virtuale PDF è l'unico modo per esportare sul proprio hard disk i disegni realizzati. Una volta scelto un soggetto, ad esempio "Alla ricerca di Nemo", è possibile creare una scena 2D da stampare e colorare, oppure scegliere tre personaggi per realizzare una figura 3D.

    Per ogni scenetta e per ogni soggetto sono disponibili diversi sfondi, personaggi, oggetti e fumetti. Le applicazioni Flash del sito statunitense sono suddivise in 6 categorie: 1 "Digital Painters" pittura digitale ; 2 "Photo Mashups" combinazione di immagini ; 3 "Animods" creazione di propri animali domestici ; 4 "Comic Creators" realizzazione di fumetti ; 5 "Video Mashups" creazione di video musicali ; 6 "Flip Books" preparazione di flip books.

    È possibile stampare e salvare in formato. Linee, stampini e sfondi variano quando si cambia il soggetto ce ne sono oltre Per le attività di "Photo Mashups" abbiamo questi strumenti: personaggi, sfondi, stampini, cornici, fumetti, selezione oggetti, gomma, zoom avanti e indietro. Per le attività di "Animods" troviamo: parti del corpo, linee, spray, secchiello per lo sfondo, selezione oggetti, gomma, selezione colore. Per le attività di "Comic Creators" gli strumenti sono: personaggi, sfondi, fumetti, effetti grafici, linee, spray, secchiello per lo sfondo, selezione oggetti, gomma, selezione colore.

    Per le attività di "Video Mashups" abbiamo questi strumenti: personaggi, diapositive, my art, testi, canzoni. Infine i "Flip books" si realizzano tramite i seguenti tools: linee, sfondi, selezione oggetti, gomma, selezione colore. Dato che i contenuti sono continuamente integrati ed ampliati, sono consigliate visite frequenti al sito.

    In EducaPlay en. Selezionate la lingua e l'età di riferimento ed inseriti descrizione e titolo, si sceglie il tipo di attività e si clicca su "Next". Per il testo bucato "Fill In Blanks" , sono impostabili il testo del compito le istruzioni , il numero dei tentativi, il limite di tempo, il modo di riempimento scrittura o click , il testo da completare, le parole da nascondere quest'ultima opzione appare una volta cliccato su "Send".

    Il creatore di dialoghi "Dialogue" prevede l'inserimento del commento iniziale, l'opzione per la visualizzazione dei testi, il settaggio del tempo tra i testi, l'inserimento dei vari caratteri. Per il riordinamento di lettere e di parole "Jumbled Word" e "Jumbled Sentence" , vanno impostati: modo di riempimento scrittura, trascinamento o click , numero di tentativi, limite di tempo, domanda, risposta, eventuale audio ed immagine per la domanda.

    Nei giochi di collegamento "Matching Game" , oltre naturalmente alla definizione di gruppi ed elementi, sono settabili l'istruzione, il tipo di esercizio collegamento di tutti gli elementi o ricerca dei membri di un gruppo , il limite di tempo ed il numero dei tentativi. Le altre attività proposte sono i quiz "Quiz" , le mappe interattive "Interactive Map" e le presentazioni "Slide Show". Gli esercizi prodotti possono essere provati come Html 5 o Flash e i corrispondenti codici "embed" possono essere inseriti ed usati in propri siti e blog.

    Nel sito di EducaPlay è disponibile una ricca libreria di oltre progetti en. A questo proposito, i programmatori hanno elaborato diversi sistemi di modifica dei contenuti delle loro applicazioni, ma sempre nella direzione della semplificazione delle operazioni e procedure collegate. Se pochi software didattici freeware consentono la modifica dei dati al loro stesso interno con uno strumento di editing apposito , la maggior parte delle applicazioni prevede l'intervento su files di testo ASCII da caricare in un editor semplice come Wordpad di Windows.

    Per altri software didattici è necessario inserire le risorse testi, midi, files audio e video, immagini in determinate cartelle. Infine, in casi più complessi, bisogna modificare files. La maggiore attenzione alla modifica dei contenuti è stata posta, oltre che da chi scrive, anche da Ivana Sacchi, per cui buona parte dei software che saranno analizzati provengono dai siti www. Per contro il rischio è di non trovare il percorso del nuovo file; per evitare questo problema i programmatori hanno il dovere di organizzare cartelle in cui i nuovi dati possano essere salvati in modo ordinato; è da privilegiare in particolare la scelta di registrare i files in una sottocartella rispetto alla directory in cui si trova il programma eseguibile.

    Puzzle Wizard 5. In questo caso l'operazione di modifica dei dati corrisponde allo scopo stesso del programma. Allo stesso modo funzionano Crea Labirinti 1. Un algoritmo permette il riempimento casuale di cruciverba a schema fisso utilizzando completissimi vocabolari interni in italiano, inglese, francese e latino ; nella versione "Lite" non a pagamento rispetto alla versione "Full" il dizionario italiano, invece di vocaboli, contiene parole, comunque sufficienti per ottenere schemi professionali; questi ultimi possono essere stampati, salvati nei formati proprietari.

    Cruci Sol è il lettore utilizzabile per giocare con i cruciverba creati. Nel complesso si tratta di un prodotto molto interessante, ma le limitazioni fastidiose della versione gratuita ne condizionano l'utilizzo a scuola. Alcuni esempi sono presenti nel sito dell'associazione "Ottetto" di Grosseto www. Del programma esiste anche una pratica versione on-line www. Notevoli e interessanti in ambienti educativi sono anche le funzioni di aiuto nella costruzione degli schemi.

    Esempi per il programma sono stati preparati da Rolando Ruggiero compresi nel programma , Filomena Uras www. Word Search Creator 1. Rivolti ai crucipuzzle sono anche Crucipuzzle www. Il database del sito comprende oltre schemi. La sintassi dei due files prevede l'inserimento di 17 righe per ogni frase, per un massimo di 8 affermazioni da verificare: nella prima riga va scritta la frase, nelle altre le affermazioni da verificare e immediatamente sotto il codice assegnato; 0 corrisponde a VERO, 1 a FALSO, 2 a NON SI SA; se alcune affermazioni non si inseriscono, si deve scrivere "vuoto" e sotto aggiungere il codice 3 spazio non assegnato.

    Come si vede, l'editing dei files di Anafrase 1. Per ogni software è sicuramente opportuno e necessario leggere attentamente le istruzioni riportate dall'autore. In questo caso l'editing è piuttosto semplice.

    I libri usati da Copiare 1. Per aggiungere uno schema oltre i presenti bisogna modificare opportunamente il file "modello. Ovviamente sarà opportuno fare riferimento a riviste di logica specializzate per modificare lo schema nel modo corretto. Morrow, Cathal scrittore britannico, nel novembre ha annunciato di volersi quotare allo Stock Exchange di Londra, proponendo Living Library, The lett.

    Utilizzata in particolare per favorire la conoscenza e lo scambio di esperienze tra persone con provenienze e culture diverse. I libri sono ordinati secondi il sistema di catalogazione decimale Dewey. In Italia, i Golden Book Hotels per incentivare la lettura mettono a disposizione dei loro clienti una scelta di circa titoli nel hanno distribuito circa I frequentatori possono rispondere a un "book quiz", che mette in palio notti supplementari. FF o fanfiction opere scritte dai fan predendo come spunto i personaggi o le storie di un lavoro originale.

    I fan possono creare sequel e prequel, aggiungere episodi o ampliare le sottotrame, ma anche creare trame alternative. A volte si spingono fino alla parodia, in altri casi accentuano gli aspetti erotici lemon. A volte possono sorgere problemi di copyright, visto che molti autori non apprezzano il genere. Un progetto di. Bibliometro minibiblioteche sistemate nelle metropolitane di Madrid, caratterizzate da design accattivante, posizione strategica, assortimento adatto ai passeggeri.

    Library Hotel albergo aperto nel non lontano dalla Public Library di New York, dotato di una biblioteca di volumi, per 60 stanze, distribuite su dieci piani, ciascuno caratterizzato da un tema.

    Hairbook negozio di parrucchiere con libreria, ovvero libreria con negozio di parrucchiere. La collana My Penguin venne lanciata con lo slogan: "We print the words, you do the covers", ovvero "Noi stampiamo le parole, voi fate la copertina".

    Volendo, il "grafico fai d te" poteva inviare la sua copertina alla casa editrice che l'avrebbe pubblicata sul proprio sito. Anobii conta circa Nel giugno la catena di grandi magazzini Sainsbury ha rilevato il 64 per cento di Anobii che conta tra i soci anche HarperCollins, Penguin e Random House per una sterlina. Si possono attivare diversi filtri, tra cui: nome del corso, ISBN, titolo del volume, nome dello studente, periodo di riferimento. Analisi delle tendenze: mostra l'andamento del CourseSmart Engagement Score in un determinato intervallo di tempo.

    I cinque studenti migliori e quelli che possono migliorare; i nomi degli studenti ordinate in base al punteggio ordine crescente e decrescente. Goodreads social network per amanti dei libri, fondato nel da Otis Chandler. Nell'ottobre , dichiarava 12 milioni di utenti, un catalogo di milioni di titoli e oltre Dopo l'acquisizione di Discovereads nel marzo , dispone di un algoritmo, Netflix for Books, che sulla base delle valutazioni dell'utente su una base di almeno 20 titoli con valutazioni da una a cinque stelle oltre che delle preferenze degli altri utenti consiglia i libri da leggere.

    Akinator app che chiede all'utente di pensare a un personaggio, e poi gli pone una serie di domande: attraverso le riposte, cerca di indovinare di quale personaggio si tratti.

    Ngram Viewer strumento disponibile dal sul sito Google Books che consente di misurare, anno dopo anno, la frequenta di una sequenza di lettere, di una parola o di una frase all'interno dei libri digitalizzato da Google fino al A qualcuno le forme brevi fanno ribrezzo, paiono il tragico indizio della regressione cerebrale indotta dalle moderne diavolerie digitali. Sono segnali come quelli del telegrafo? Tra i primi esempi di forme brevi su internet, i 44 capitoli del romanzo dello scrittore di fantascienza Alexander Besher diffuso all'inizio del , accompagnato da una T-shirt con il Quark Code che permetteva di collegarsi direttamente al sito con il testo.

    Lo scrittore nigeriano Ben Okri ha pubblicato un suo poema postando su Twitter un verso al giorno. La Ether Books, casa editrice di libri per iPhone, iPodTouch e iPad, pubblica testi che hanno tempi di lettura di minuti.

    Nel luglio , il "Corriere della Sera" ha chiesto ai suoi lettori di riassumere in sei parole alcune opere celebri, come Romeo e Giulietta , o addirittura l'intera saga di Harry Potter in sei parole: tra le soluzioni, "La vera amicizia vince sul Male" o "Maghetto stucchevolmente positivo combatte cattivissimo bruttone". Rientrano tra le forme brevi anche i Kindle Singles : testi inediti, di lunghezza compresa tra le e le Volendo andare all'indietro, si possono trovare antenati assai nobili.

    Maestro supremo di perfidia il poeta latino Marziale: "Nubere vis Prisco: non miros, Paula: sapisti. Ducere te non vult Priscus: et ille sapit" "Vuoi sposarti Prisco: non mi stupisci, Paola: la sai lunga. Ma Prisco non ti vuol sposare: saggio anche lui!

    Forme brevi - seppur meno nobili - possono essere ritenute anche le scritte "selvagge" sui bagni pubblici o sulle banconote.

    Le forme brevi possono essere usate anche nella promozione editoriale: ogni volta che esce un suo libro, Bruno Vespa offre ai media decine di brevi anticipazioni. Risparmia i personaggi Se devi essere super-breve, non hai tempo di descrivere i personaggi.

    Se non danno informazioni utili o se non ti fanno risparmiare spazio, puoi lasciare perdere anche i nomi. Il trucco? Dare tutte le informazioni utili nelle prime righe, e usare i paragrafi successivi per accompagnare il lettore al di sotto della superficie. Suda per trovare il titolo giusto Deve durare una vita. L'ultima riga deve risuonare come una campana.

    Non dovrebbe completare la storia, ma portarci da qualche altra parte, in un luogo dove possiamo continuare a pensare al significato del racconto. Scrivi lungo, e poi taglia Modella una pietra, da cui poi scolpirai la tua storia.

    Le storie hanno bisogno di molte meno parole di quanto tu non pensi. Ma mica ci dormiresti tutta la vita, su quel materassino. Altri temono le forme troppo brevi, imponendo un intervallo: tra le e le parole. Vai al blog. Pax Press casa editrice che offre prodotti editoriali su commissione in occasione di eventi importanti della vita delle persone nascite, lauree, matrimoni, funerali , nata da un'idea premiata dal concorso "Premiamo le idee" indetto da "Corriere della Sera", Intesa Sanpaolo, Sda Bocconi e agenzia pubblicitaria Armando Testa.

    Racconta l'ideatrice del progetto, Veronica Addazio, che Pax Press "trae origine da un piccolo book realizzato, nella circostanza di un lutto, per nostri conoscenti. Sul "New York Times" , il giornalista David Streitfeld ha raccontato di un imprenditore, Todd Jason Rutherford, che ha fatto fortuna guadagnando fino a Ma alcuni clienti volevano un coro di voci a proclamare la loro eccellenza, quindi il signor Rutherford ha niziato a offrire 20 recensioni on-line per dollari.

    In breve al suo sito, gettingbookreviews. Spiega Bing Liu, esperta di data mining della University of Illinois, Chicago: "Le ruote del commercio online girano grazie alle recensioni positive".

    La rivista ha anche un sito web. Sono attualmente in corso diversi importanti progetti di archiviazione e pubblicazione di contenuti digitali. Spesso sostenuti da significativi investimenti, sono implementati a volte da aziende private, a volte da enti pubblici; in altri casi vengono condotti in crowdsourcing.

    Qui sopra, la banconota disegnata da Margaret Atwood, in alto quella disegnata da Jonathan Franzen. Bicycle Library un classico bus a due piani londinese trasformato in biblioteca tematica dedicata alla bicicletta, con un bibliotecario in grado di dare consigli pratici e biciclette di sette tipologe diverse Folding, MiniVelo, FixGearSingleSpeed FGSS , LadiesCoaster, MensCoaster, Cargo, Electric in prestito per giri di prova.

    Le tappe vengono comunicate sul sito in tempo reale, grazie a un collegamento Gps. Bookshelf Porn lett.

    Natalie Portman con una delle borsette-libro di Olympia Le Tan. Si contrappone alla digitalizzazione, ovvero la semplice trasposizione in formato digitale di materiali analogici preesistenti testi, immagini, filmati Per stampare e rilegare un volume di pagine con copertina cartonata, impiega circa tre minuti.

    Nel ha stretto un accordo con Google. Questa accelerazione ha suscitato alcune reazioni negative. La rete ha inoltre consentito lo sviluppo di altre esperienze. Book in Progress ha coinvolto al settembre docenti di 70 istituti scolastici nella realizzazione di contenuti anche multimediali per licei e istituti tecnici e professionali, utilizzando iBookAuthor.

    Pirate Kiosk sportello nella foto quello di Weimar che ospita un server con una copia di Piratebay, celebre sito di peer-to-peer: basta avvicinarsi con un portatile acceso per collegarsi via wifi e scaricare materiali aggirando le normative sul copyright. Parlo dei miei libri sulle chat line, talvolta usando il mio nome, altre con nomi inventati. Il motto: "Benvenuto nello Storyverse". E' una delle esperienze che meglio caratterizza la rete, o meglio il web 2. In altri termini, una enciclopedia deve contenere tutte e solo le informazioni rilevanti per il suo pubblico.

    L'utopia di Wikipedia si regge su alcuni postulati. L'opera non ha solo alcuni collaboratori di comprovata competenza. Sotto questi aspetti, wikipedia si muove nella linea della fine dell'esperto , un atteggiamento che caratterizza molte esperienze del web 2.

    I nostri collaboratori sono esperti, talvolta ossessionati da un tema, ma soprattutto si divertono. Malgrado questa differenza di impostazione, Wikipedia ha raggiunto uno standard qualitativo notevole. La mancanza di collaboratori sarebbe dovuta al fatto che le persone che avevano contribuito a far diventare Wikipedia una fonte importante di informazioni sul web, sono invecchiate, si sono sposate, si sono hanno costruite una famiglia e impiegano il loro tempo in modo diverso.

    Quando nel venne lanciata Wikipedia, la folta schiera di "nerd" che animava il web era in fermento all'idea di costruire una nuova risorsa di notizie accessibile a tutti gratuitamente. Ma a ormai un decennio dalla sua nascita, l'entusiasmo sembra essersi disperso. I social network ci hanno messo lo zampino, le energie degli adolescenti appassionati di informatica che collaboravano con Wikipedia, sono state assorbite da Facebook, Twitter e company.

    Alla fine del , il giornalista John Seigenthaler Sr. Per esempio, queste sono le motivazioni per la cancellazione di una voce: 1.

    Wikipedia ha una struttura con gerarchie assai precise, di cui si trova traccia nel sito. I Developers sviluppatori si occupano del software che gestisce i Wiki. Io, mentre lo scrivevo, ridevo. Il graphic designer dislessico Christian Boer lo illustra in un video.

    E' un caratere senza grazie, che differenzaia lettere e numeri simili per forma bd - pq - bp - dq - un - vv w - nn m - rn m - il -ji - oc - hn - MN - OC - VV W - ao - Nato nel su iniziativa della Horizons Unlimited di Bologna, capofila il Sistema Bibliotecario Nord-Ovest Milano, nel dicembre aveva raccolto E' una figura che si sta sviluppando grazie alla diffusione del self-publishing. Chuck Sambuchino, autore di diversi manuali di self-publishing, nel suo blog writerunboxed. Google ha attivato meccanismi di feedback dagli utenti per correggere queste situazioni.

    Ma il progetto ha anche ricevuto diverse critiche. Nel anche diversi altri soggetti che non inclusi nel Google Settlement fotografi, illustratori, artisti visivi Nel il Google Settlement venne rigettato dalla Corte Suprema.

    Anche in Europa non sono mancate le dispute giudiziarie. Il fenomeno, in apparenza paradossale, accomuna gli editori ai petrolieri e ai proprietari di squadre di baseball o di calcio.

    E' stato identificato da tre fisici, Capen, Clapp e Campbell, che lavoravano per una compagnia petrolifera, la Atlantic Richfield, e seguivano le aste che assegnavano le concessioni governative per i giacimenti di idrocarburi nel Golfo del Messico.


    Nuovi articoli: